Esperienze a Las Vegas

 

Giorno 1 – Alla scoperta della Strip

 Un soggiorno a Las Vegas non può che iniziare dall’esplorazione dell’iconica Strip, la via dalle mille luci al neon lungo la quale si estendono a schiera i più famosi resort a tema che conferiscono un’identità unica alla città.
La giornata può iniziare con una delle popolari colazioni a buffet all’interno di uno degli hotel, per poi proseguire con una passeggiata lungo la Strip (poco meno di 7 km).
Per la pausa pranzo, non c’è che l’imbarazzo della scelta: i più grandi chef stellati internazionali si trovano a Las Vegas. Tra questi, solo per citarne alcuni, Gordon Ramsey, Giada de Laurentis, Joe Bastianich e Mario Batali, Thomas Keller, Guy Savoy e molti altri.

Per il pomeriggio, ci si può rilassare a bordo piscina (se avete la fortuna di viaggiare durante il periodo dell’apertura primaverile/estiva) in una delle celebri pool dove vengono spesso ospitati eventi e feste con ospiti internazionali.
In alternativa, il vostro desiderio di relax può essere esaudito dall’ampia offerta wellness della città, con le Spa di livello internazionale ed i diversi trattamenti ispirati alle più diverse culture.

Appena prima di cena, all’ora del tramonto, imperdibile una vista mozzafiato della città, dalla ruota panoramica più alta del mondo, la The Linq High Roller, proprio sulla Strip. Per accompagnare questo panorama magico sull’intera città, si può anche scegliere l’opzione di open bar.

Per l’intrattenimento serale, imperdibili gli show proposti, dai 7 resident show di Cirque du Soleil (con gli spettacoli tributo a Michael Jackson e ai Beatles, tra gli altri), e grandi star come Lady Gaga, Mariah Carey, Jennifer Lopez, Gwen Stefani, Elton John, che hanno qui il loro show fisso durante tutto l’anno.

Giorno 2 – la Las Vegas che non ti aspetti: Downtown

 Il quartiere di Downtown è quello della “vecchia” Las Vegas, con i primi resort nati in città, che presenta un volto poco noto della città.
Nell’area è possibile esplorare l’Arts District, il quartiere artistico, ricco di artisti emergenti, eventi, boutique vintage, caffè suggestivi, e laboratori professionali ed amatoriali di fotografia, artigianato, pittura e molto altro.
Il quartiere ospita ogni anno, nel mese di settembre, il Life Is Beautiful festival, che anima le strade del quartiere con musica dal vivo, stand gastronomici e tanti eventi dedicati al mondo dell’arte.

Per l’ora di pranzo, o per l’ora dell’aperitivo, l’ideale per conoscere il quartiere è un tour gastronomico guidato tra i locali più caratteristici e originali, che include piccoli assaggi e degustazioni.

Per il divertimento serale, non può mancare un cocktail sorseggiato su uno degli eleganti rooftop bar della Strip o in uno degli iconici club della città.

 Giorno 3 – Outdoor e natura

Non tutti sanno che a poca distanza dalla Strip è possibile godere di numerose esperienze immersi nella natura, tra cui escursioni in elicottero, aeroplano, jeep o pullman sul Grand Canyon o nel vicino Red Rock Canyon.
Per i più avventurosi è anche possibile provare un’esperienza di kajaking nel Colorado river, piuttosto che gite in mongolfiera o appassionanti trekking nell’area desertica del Mojave.

Tutte le informazioni e le ispirazioni per un viaggio sul sito internet https://www.visitlasvegas.com/it/.