ESTA USA: documenti, costi e tempi di rilascio

Se vuoi andare negli USA per un viaggio di piacere e rientri in queste categorie:

  1. sei cittadino italiano
  2. hai passaporto elettronico con validità residua di 6 mesi
  3. il tuo viaggio durerà meno di 90 giorni

allora NON occorre il Visto per gli USA, ma è sufficiente l’ESTA (Electronic System for Travel Authorization), ovvero la procedura messa in atto dalle autorità statunitensi e obbligatoria per tutti coloro che intendono partire per una vacanza o per un viaggio d’affari negli USA. Si tratta di un questionario online di semplice compilazione da parte dell’utente che dovrà seguire le indicazioni richieste. Sono 39 i Paesi accettati a far parte dello speciale Visa Waiver Program (Viaggio senza Visto) e l’Italia è uno di questi ed è perciò ogni cittadino italiano ha la possibilità di poter accedere al territorio statunitense (non vale per il Canada). Ecco alcuni punti salienti per viaggiare tranquilli.

ESTA per un viaggio negli Stati Uniti

ESTA per gli Stati Uniti

Come richiedere l’ESTA per gli USA

Se vuoi andare negli USA devi obbligatoriamente richiedere un visto di accesso. Se rientri nelle categorie segnalate all’inizio di questo articolo NON occorre alcun Visto, ed essendo cittadino di uno Stato appartenente al programma “Viaggio senza Visto” (Visa Waiver Program), sei idoneo per poter richiedere l’ESTA, l’autorizzazione sviluppata per rafforzare le misure di sicurezza e garantire protezione ai visitatori diretti verso gli USA. Per ottenere l’ESTA devi avere il passaporto elettronico con microchip inserito nella copertina, che è l’unico tipo di passaporto rilasciato in Italia a partire dal 26 ottobre 2006. Devi, anche, dichiarare che il tempo della tua permanenza in territorio statunitense sia inferiore ai 90 giorni ed essere in possesso di un biglietto di ritorno a tuo nome che confermi la volontà di non stare più a lungo negli USA. Per evitare brutte sorprese ti consigliamo di compilare il formulario ESTA appena possibile e non a ridosso della partenza, in quanto i tempi di accettazione sono variabili. L’ESTA serve anche per un semplice scalo o transito negli USA. Per una tua maggior sicurezza ti consigliamo di visitare il sito ufficiale del Dipartimento della Sicurezza Nazionale.

Puoi fare l’ESTA da qui.

Ti è stato negato il Visto ESTA? Guarda nel sito ufficiale le domante e risposte per poter risolvere il tuo problema.

Modulo ESTA: costo e documenti

Per ottenere il visto ESTA si deve pagare una piccola quota di $ 14,00 facendo la pratica in autonomia, mentre se si vuol usufruire di un’agenzia intermediaria ovviamente la stessa applicherà un costo aggiuntivo per l’operazione. L’importo di $ 14,00 è suddiviso in $ 4,00 che coprono i costi di inoltro della pratica (Quota di elaborazione), e verrà detratta a tutti i viaggiatori che faranno una richiesta per l’ESTA. I restanti $ 10,00 andranno, invece, a coprire i costi per l’autorizzazione a viaggiare negli Stati Uniti (Quota di autorizzazione). Al contrario dell’altro costo questa somma verrà detratta solo ai viaggiatori la cui richiesta sarà andata a buon fine. La tariffa può essere pagata solo utilizzando carte di credito, debito o prepagata dei principali circuiti (MasterCard, VISA, American Express, JCB Card, Diners Club e Discover) oppure attraverso un conto Paypal. Pur non essendo richiesta una copia cartacea dell’autorizzazione, all’imbarco dell’aereo, è comunque avere una stampa dell’avvenuto pagamento, onde  incorrere in qualche spiacevole disguido.
Per poter richiedere l’ESTA devi assolutamente avere questi documenti:

  • Passaporto elettronico in corso di validità: ti ricordiamo che il passaporto deve essere del tipo con microchip inserito nella copertina, che è l’unico tipo di passaporto rilasciato in Italia a partire dal 26 ottobre 2006.
  • Essere cittadino dei 38 Paesi aderenti al Programma “Viaggio senza Visto” (Visa Waiver Program), altrimenti dovrai obbligatoriamente richiedere il Visto d’accesso.
  • Una email valida per poter ricevere il tuo ESTA.
  • Una carta di credito o debito valida per poter effettuare il pagamento del costo dell’ESTA

Durata dell’ESTA

L’ESTA ha una validità complessiva di due anni, e ti consente di poter effettuare più viaggi negli USA, ovviamente nessuno di questi dovrà superare i 90 giorni consecutivi.

Quanto tempo ci vuole per avere l’ESTA?

Solitamente l’ottenimento dell’autorizzazione ESTA avviene entro le 72 ore per via telematica all’indirizzo email indicato, ma ci possono essere alcune casistiche che possono richiedere più tempo, quindi è sempre consigliabile presentare la domanda con un certo anticipo (anche qualche mese), onde evitare di non riuscire a partire. Ancora di più nei casi di domande di gruppo. Si consiglia sempre di stampare in duplice copia per una vostra maggiore tranquillità.

ESTA per minorenni

Ovviamente quando ci si muove per una vacanza negli Stati Uniti, o per andare a riabbracciare alcuni parenti residenti negli USA spesso si sposta tutto il nucleo famigliare. Come fare, allora, quando in viaggio ci sono neonati, bambini, tutti minorenni. Come si deve comportare un genitore? Prima di tutto è importante sapere che anche un neonato necessita del proprio visto ESTA per accedere sul territorio statunitense, anche in caso di semplice scalo o transito negli USA. La procedura da eseguire è la stessa di quella per un adulto, quindi è consigliabile che i genitori facciano la richiesta allo stesso momento della loro, compilando il proprio formulario e, successivamente, quello dei figli, ovviamente avendo sempre sottomano i relativi passaporti biometrici. Solo persone maggiorenni possono fare la domanda ESTA. Questa procedura “di gruppo” accorcia i tempi rispetto a tante differenti domande. Anche in questo caso la validità sarà di due anni a meno che nel frattempo il passaporto non scada, cosa che implicherebbe il dover rifare domanda ESTA con il nuovo passaporto. Anche nel caso di minorenni c’è un costo di dossier, esattamente pari a quella degli adulti e, anche in questo caso, ci deve essere un biglietto di ritorno entro il tempo prestabilito di massimo 90 giorni dalla partenza.

Chi non può richiedere l’ESTA

Ovviamente non tutti i soggetti sono idonei per ottenere l’ESTA, vediamo in quali casi non potrà venir rilasciato.

  • Se il viaggio ha una durata superiore ai 90 giorni
  • Se il motivo della tua visita negli Stati Uniti non è per turismo, per andare a trovare membri della tua famiglia, per motivi medici, per viaggi di lavoro, per attività culturali o sportive.
  • Se, a partire dal 2011, hai fatto viaggi in uno di questi otto Paesi: Iran, Somalia, Sudan, Libia, Iraq, Yemen, Siria e Corea del Nord.
  • Se in passato sei rimasto negli Usa per un periodo superiore a i 90 giorni senza aver richiesto un visto.

Quindi se il tuo viaggio ha finalità differenti e lo fai perché vuoi recarti negli USA per studiare, per cercare un lavoro, per risiedere o come reporter, dovrai eseguire una diversa e specifica procedura.

ESTA USA consigli

Come avrai visto effettuare un viaggio negli USA è relativamente semplice, basta attenersi strettamente alle regole e muoversi in tempo. Alcuni consigli che possono apparire banali ma pensiamo possano essere utili sono quello di controllare con attenzione la scadenza del tuo passaporto e, nel caso, dei tuoi figli. Fai molta attenzione che nessuno scada nel periodo in cui siete in territorio americano. Fai la richiesta per l’ESTA con un buon anticipo, anche di un paio di mesi per evitare disguidi e ricorda che l’ESTA è necessaria anche in caso di scalo o transito negli USA. Non dimenticare che il tempo massimo di permanenza negli Stati Uniti che l’ESTA ti concede è di 90 giorni e che lo stesso permesso ha una validità di 2 anni dalla data di rilascio, a meno che nel frattempo non scada il passaporto che causerà la scadenza automatica anche dell’ESTA. Fai molta attenzione quando compili il modulo di richiesta online, non è un semplice questionario ma quello che dichiari ha valore e potrebbe impedirti di fare il viaggio.

Resta sempre collegato con Visit USA Italia attraverso il sito e i principali profili social come Facebook, Instagram e YouTube per poter affrontare un viaggio nei magnifici Stati Uniti con assoluta tranquillità, scoprendo nuove mete e… Buon viaggio!