Stati Uniti in crociera: informazioni e consigli

Gli Stati Uniti offrono una grande scelta di porti da cui imbarcarsi per una splendida crociera, oggi un prodotto turistico alla portata di molti. Viaggiare in crociera negli Stati Uniti è un sogno nel cassetto per tantissime persone, dal sempre gettonatissimo viaggio di nozze in crociera alle escursioni naturalistiche, sfruttando le infinite occasioni che l’America offre.

Sempre più spesso un viaggio negli Stati Uniti si conclude con una bella crociera nei Caraibi, solitamente di durata settimanale, e molto spesso con porto d’imbarco Miami. Geograficamente i Caraibi sono “ad un passo” dal Nord America, ma non c’è solo Miami.

Vi sono tantissimi porti statunitensi dai quali si può scegliere una vacanza in crociera: rimanendo in Florida menzioniamo Fort Lauderdale, Port Canaveral, Tampa; ma la stessa New York, dalla quale possiamo salpare per Crociere ai Caraibi (con qualche giorno in più di navigazione) oppure per Crociere verso il New England (soprattutto durante l’Indian Summer, per ammirare il foliage, lo spettacolo dell’autunno nel New England).

Ma possiamo scegliere anche Crociere con partenza da New Orleans (Louisiana), oppure da San Diego e Los Angeles (California) per la Baja California (giù in Messico), o da San Francisco per arrivare su, fino in Alaska. Possibilità anche di fare una crociera alle Hawaii e, non ultima, la Crociera Transatlantica.

In crociera negli USA
In crociera negli USA

Crociere USA: le principali Compagnie di navigazione

Segnaliamo alcuni “brand” che interpretano, forse meglio di altri, la “proposta ideale” per una crociera dagli USA: la compagnia più famosa che solca i mari statunitensi (e di tutto il mondo) è la Norwegian Cruise Line, compagnia innovatrice del concept di crociera e che vanta una flotta di navi di grande lusso, tanto da essere considerata e premiata come Compagnia di crociere leader mondiale.

Un’altra storica Compagnia è la Carnival Cruise Lines, fondata nel 1972 e che da più di 20 anni rappresenta una delle migliori offerte per il mercato turistico italiano. Nel 2003 la Compagnia fece una fusione con la storica Princess Cruises, compagnia di livello medio alto, che risponde alle esigenze del crocierista più esperto, con ambienti lussuosi e ricercati, dove l’attenzione alla cura della clientela viene messa al primo posto. È leader in Alaska, con ben 7 navi dispiegate.

Infine una Compagnia storica, Cunard Line, l’unica con partenze transatlantiche, di linea, sulla rotta Southampton-New York!

 

Stati Uniti e crociere lacustri

Visti i numerosi laghi esistenti negli Stati Uniti (e di così grandi dimensioni), le crociere lacustri sono grandemente sviluppate. La zona ideale per praticare questo tipo di viaggio è ovviamente la Regione dei Grandi Laghi – nel Midwest – dove si trovano i laghi Michigan, Eirie, Huron, Ontario, Superiore, costituiti da acque dolci ma talmente grandi da essere considerati anche dei mari chiusi. Qui si possono fare delle vere e proprie crociere (che ovviamente toccano anche il versante canadese) della durata di una settimana principalmente durante i mesi estivi.

Altri laghi navigabili sono il Lake Champlain in Vermont (il quarto lago più grande degli USA). Qui è possibile fare delle crociere giornaliere durante le quali è possibile anche celebrare un matrimonio! Lo Smith Mountain Lake in Virginia sempre con crociere giornaliere, Lake Clark e Becharof Lake in Alaska, lo spettacolare Lake Powell in Arizona, Lake Okeechobee in Florida, Lake Coeur D’Alene in Idaho.

 

Stati Uniti e crociere fluviali

Le crociere fluviali costituiscono un turismo sicuramente di nicchia ma sono comunque disponibili negli Stati Uniti d’America. Le zone dove è possibile praticare questo tipo di viaggio sono principalmente gli Stati più meridionali attraversati dal Fiume Mississippi (Tennessee, Mississippi e Louisiana) il Northwest (Oregon e Stato di Washington) e l’Alaska. Nel Sud degli USA è’ possibile fare questi viaggi anche a bordo di fedeli riproduzioni di battelli a vapore del XIX Secolo.

Le crociere possono essere della durata di più giorni o anche semplicemente escursioni in giornata. Le grandi città attraversate da fiumi come New York, Boston, Chicago, St. Louis e Washington possono essere scoperte a bordo di un’imbarcazione con navigazioni della durata di alcune ore.

Crociera sul Mississippi

Il fiume Mississippi è uno dei più famosi al mondo, tra l’altro è anche uno dei principali bacini idrografici dell’intero Continente. Ma è la sua storia che lo ha reso così popolare, grazie alle varie piantagioni sorte lungo il suo corso, alla musica blues che è nata in quel territorio a Sud e ai tanti scrittori che lo hanno reso celebre in numerosi romanzi, gemme della letteratura statunitense.

Un’alternativa alla storica Blues Highway potrebbe essere una crociera a bordo delle meravigliose Steamboat, le storiche navi a vapole con la grande ruota a pale che abbiamo visto in centinaia di film. Ridiscendere il Grande Fiume da Memphis verso New Orleans per fare un tuffo nella cultura Cajun, riscoprire le origini del jazz, del blues, del country e del rock’n’roll che proprio lungo questo nastro d’acqua sono nati e trasformati. Un’esperienza indimenticabile nei territori dove si sono combattute le più cruenti battaglie della Guerra Civile e dove l’economia del re cotone era legge. Le terre dove, anche, razzismo e schiavitù hanno segnato alcuni dei più bui momenti della storia americana.


Ti ricordiamo che visitando il nostro sito – costantemente aggiornato – potrai trovare tutte le informazioni necessarie per affrontare un viaggio negli USA con assoluta tranquillità. Sulle pagina di visituraita.org trovi ad esempio indicazioni per richiedere l’ESTA per entrare negli Stati Unici o consigli su come noleggiare un’auto negli USA

Seguici anche sui nostri profili social come FacebookInstagram e YouTube per poter affrontare un viaggio nei magnifici Stati Uniti con assoluta tranquillità, scoprendo nuove mete e… Buon viaggio!