MUSCLE SHOALS

MUSCLE SHOALS, Alabama: tra le colline degli Appalachi, un paio d’ore d’auto da Memphis e Nashville la Hit Recording Capitol of the World degli anni ’60 e ‘70 vive la Nuova Era degli studi di registrazione, oltre l’attrazione turistica. La culla storica della musica rock e blues.

Gli studi di registrazione degli anni ’60, FAME Recording Studio e Muscle Shoals Sound Studio sono la spina dorsale di Muscle Shoals o “The Shoals” dell’Alabama. Tappa storica e leggendaria del grande movimento musicale che inizia negli anni ’60. Un’innegabile culla del blues e rock che ancora oggi tramanda l’eredità con registrazioni di band d’eccellenza del patrimonio musicale americano emergente.
Il film documentario “Muscle Shoals” del Sundance Music Festival 2013 – con interviste a Bono, Alicia Keys, Mick Jagger e Keith Richards – ha portato alla ribalta questa zona nel nord ovest dell’Alabama: MUSCLE SHOALS. Il nome della località ha le sue antiche origini dalle rapide insinuose del Tennessee River che attraversa le colline e le vallate nel nord dell’Alabama. Profeticamente chiamate “singing river” dai Nativi d’America che vi trovavano abbondanti mitili tra le rocce e, usavano la forza dei propri muscoli (muscle) per pagaiare le canoe sulle acque del fiume. Quattro cittadine distinte compongono la zona “The Shoals”: Muscle Shoals, Tuscumbia, Sheffield e Florence. La musica prodotta qui spesso é definita “Muscle Shoals Sound”: tutte e quattro le cittadine hanno contribuito significativamente alla storia musicale di questa regione. I fan della musica di Muscle Shoals frequentano la zona e ne visitano le attrattive: la grande autenticità degli studi di registrazione è la sua attività, oltre l’attrazione turistica, poiché vera fucina per nuove generazioni di registrazioni musicali. Infatti, nel 2018 la band blues-rock BISHOP GUNN registra “Shine” proprio presso MUSCLE SHOALS SOUND STUDIOS. E’ la prima uscita di materiali musicali registrati nell’iconico edificio sulla 3614 Jackson Highway a SHEFFIELD, da quando gli studio hanno riaperto nel Gennaio 2016! L’ultima registrazione famosa – prima che l’organizzazione nonprofit Muscle Shoals Music Foundation prendesse in mano l’intera gestione dell’edificio storico – é di The Brothers di Akron ed il duo The Black Keys, detentore nel 2010 di record multi platinum. Otto anni dopo The Brothers continua ad essere una delle migliori produzioni rock dell’ultimo decennio. La così detta “legacy”, eredità, di Muscle Shoals é innegabile; celebrità del rock, R&B e country music hanno le proprie case nella zona di Muscle Shoals (Tuscumbia) o nei poderi intorno al Tennessee River. Spesso si esibiscono nei club musicali e propongono nuovi brani all’audience locale. La lirica di Sweet Home Alabama di Lynrd Skynrd narra di Muscle Shoals e dei suoi profilifici musicisti locali gli Swampers, quando crearono Muscle Shaoals Sound nel 1969 dopo aver contribuito a registrare numerosi classici agli studi FAME sempre a Muscle Shoals (“Muscle Shoals has got the Swampers And they’ve been known to pick a song or two – Lord, they get me off so much – They pick me up when I’m feelin’ blue“). Nei Muscle Shoals Sound Studio – oggi nel The National Register of Historic Places -, si registrarono con Bob Dylan, Cher, Rolling Stones e Rod Stewart, Paul Simon e Art Garfunkle oltre a numerosi altri. I FAME (Florence Alabama Music Enterprises) Studios al 603 East Avalon di Muscle Shoals sono stati parte ugualmente integrante della musica popolare americana dagli anni ’50 ad oggi: in questi studio hanno registrato artisti quali la Franklin, Paul Anka, Tom Jones, e tantissimi altri. Giusto per ricordare: Percy Sledge registrò il suo classico “When a Man Loves a Woman” ed Aretha Franklin scoprì il suo soul con “I Never Loved a Man The Way I Love You”. La sinergia di stili nata a Muscle Shoals ha visto artisti neri – Arthur Alexander e James Carr -utilizzare lo stile country dei bianchi ed artisti bianchi delle Shoals, con influenze blues e gospel dei propri contemporanei neri, ha creato così suoni distinti. Il Cypress Moon Studio – sulle sponde del Tennessee River – è altro studio di registrazione. Panorami scenografici, cascate e canyon, contornano un vivace humus culturale d’arte, architettura e musica, festival e divertimento.

L’Alabama Music Hall of Fame é testimonianza degli artisti rappresentativi del Blues, Jazz, R & B. Rock ‘n Roll, Southern Rock, Country e Pop in Alabama: 500 esposizioni, una dedica ai nativi, il padre del Rock ‘n Roll Sam Phillips ed il padre del Blues W.C. Handy, costumi, strumenti musicali, documenti originali. Ogni anno un festival l’ultima settimana di Luglio celebra musicisti locali e regionali nella zona dei The Shoals. Chi ama la musica dal vivo non può mancare la tappa al Rattlesnake Saloon, ove dal Giovedì al Sabato dai palchi all’aperto con buon cibo e birra s’ascolta musica. Il Try Champy é un Juke Joint che serve anche tamales e pollo fritto.

Info : TravelSouth USA Italia
TravelSouthUSA@themasrl.it – FB: Travel South USA – Italia
www.travelsouth.visittheusa.com