SPOLETO FESTIVAL USA 2019, Charleston (South Carolina)

Sono oltre 150 gli eventi che si terranno in 17 giorni di festival artistico, dal 24 maggio al 9 giugno 2019 a Charleston, South Carolina. Lo Spoleto Festival USA fondato nel 1977 presenta artisti di rango della musica popolare, classica, jazz, di opera, di danza e di  teatro in 11 luoghi della cittadina settecentesca di Charleston, perla indiscussa della South Carolina, che ben si sposa al Festival dei Due Mondi di Spoleto.

Tra gli highlights dello Spoleto Festival USA 2019 la nuova produzione di Salomè di Richard Strauss del 1905 basata sull’opera teatrale di Oscar Wilde; i nuovi direttori Patrice Caurier e Moshe Leiser hanno re-immaginato l’opera in un’ambientazione contemporanea; il direttore d’orchestra Steven Sloane dirige il cast e l’orchestra dello Spoleto Festival USA.

Molte le prime internazionali e americane: Roots è una prima mondiale, lavoro del 1927 che unisce racconti popolari delle civiltà pre-industriali con una produzione multimediale. Il regista israeliano Amos Gitai presenta la sua prima mondiale di Letter to a Friend in Gaza, spettacolo teatrale di film, musica e poesia con quattro attori – due israeliani e due palestinesi – che recitano i testi esplorando esilio e rimpatrio. Il Caracalla Dance Theatre di Beirut si presenta per la prima statunitense di One Thousand and One Nights, spettacolare produzione con oltre 40 artisti. Il Westminster Choir si esibisce in Path of Miracles di Joby Talbot con allestimento di John La Bouchardière. Composizione del 2005, la partitura segue il Cammino di Santiago, pellegrinaggio spirituale che ebbe inizio oltre 1.200 anni fa attraverso il nord della Spagna al luogo di sepoltura di San Giacomo. Il coro di Westminster si esibisce anche in due concerti con musiche di Claudio Monteverdi, Stephen Leek e Eriks Esenvalds ed insieme all’orchestra dello Spoleto Festival USA e al Charleston Symphony Orchestra Chorus presentano la Passione di San Giovanni di Johann Sebastian Bach.

L’Orchestra dello Spoleto Festival USA – un ensemble di oltre 90 musicisti  – si esibisce in molteplici lavori nel 2019. Nel repertorio é incluso un programma di Prokofiev e Shostakovich con una suite di Prokofiev, Romeo e Giulietta ed una quinta sinfonia di Shostakovich; una Overture in C di Mendelssohn, un Concerto in E di Stravinsky, Rebellion in Greenery di Britta Bystrom e tre colonne sonore di film di Michael Gordon oltre a una prima mondiale di Stephen Prutsman per quartetto d’archi e audio. Elemento distintivo della Bank of America Chamber Music Series é la prima mondiale del quintetto d’oboe del compositore contemporaneo americano Paul Wiancko, creato espressamente per l’oboista James Austin Smith e per St. Lawrence String Quartet.

Alcune delle più famose compagnie teatrali e corpi di ballo del Festival ritornano nel 2019. Il Globe di Shakespeare offre una rotazione de La Dodicesima Notte, La Commedia degli Errori e Pericle. Bill T.Jones/Arnie Zane Company – alla loro sesta presenza al festival – si esibiscono in Analogy Trilogy per un programma di danza in serie per tre serate. Target Margin Theatre di Brooklyn offre Pay No Attention to the Girl, un pezzo teatrale per cinque attori che é stato adattato da diverse traduzioni di antichi racconti popolari.

La serie 2019 del Wells Fargo Jazz sottolinea l’importanza delle tradizioni jazz afro-cubane negli Stati Uniti così come tre generazioni di artiste jazz visionarie. Esperanza Spalding apre la serie con due serate al College of Charleston Cistern Yard mentre Craig Taborn presenta un tributo al pianista Geri Allen. Altri artisti presenti: Carla Bley compositrice e pianista, David Virelles pianista, Roman Diaz percussionista e la Dafnis Prieto Big Band il cui album Back to the Sunset ha ottenuto una nomination ai Grammy 2019.

Per la musica popolare, il Festival propone il quintetto acustico nominato ai Grammy, Punch Brothers ed il trio femminile I’m With Her. Per la prima volta la location Riverfront Park di North Charleston ospita Curtis Harding – noto per la sua produzione fusion di soul, gospel, R&B e rock – che chiuderà l’edizione 2019 dello SPOLETO FESTIVAL USA.

I biglietti per la 43° edizione dello SPOLETO FESTIVAL USA sono in vendita su https://spoletousa.org mentre su http://gospoleto.com/ si possono trovare gli hotel che offrono pacchetti speciali in occasione del Festival.

Info : TravelSouth USA Italia
TravelSouthUSA@themasrl.it – FB: Travel South USA –  Italia
travelsouthusa.com