Nuovi sviluppi e tendenze

L’industria alberghiera americana è storicamente una delle più vaste e complete sia in termini di numeri di camere così come di tipologie d’ospitalità.

I marchi alberghieri americani hanno abbracciato l’innovazione con nuovi trend e standard di servizi. Al di là dei popolari e consolidati marchi, esistono anche altre tipologie d’alloggi che rientrano nell’offerta contemporanea “made-in-USA”.

Tra queste spiccano:

·         I boutique hotel, nei centri urbani d’America.

·         Gli hotel indipendenti liberi da grandi gruppi finanziari e che continuano a perseguire una gestione di tipo famigliare, molto personalizzata, con servizi moderni al passo con l’ultima tecnologia.

·         I Country Inn, deliziosi e storici, tipici – ad esempio – nella regione del New England (Massachusetts, Connecticut, Maine, New Hampshire, Rhode Island, Vermont). Sono strutture con poche camere, arredi d’epoca, letti a baldacchino, caminetti e decòr differenti per ogni abitazione; intimi ed eleganti, spesso con cucina raffinata, per un’ospitalità stile “antica dimora” ed adatti a lune di miele.

·         I Ranch, ospitalità tipicamente western in molteplici distinti stati dell’ovest: Arizona, Colorado, Idaho, Montana, South Dakota, Texas, Utah, Wyoming etc. Possiamo parlare di almeno quattro categorie distinte di Ranch. Il WORKING GUEST RANCH è un ranch di lavoro che accoglie ospiti. La sua primaria funzione rimane quella di trattare il bestiame, vacche, tori e cavalli e di “arrotondare” le entrate accogliendo turisti. Normalmente i working guest ranch sono gestiti da famiglie, da diverse generazioni. I clienti od ospiti di questo tipo di ranch possono seguirne i lavori quotidiani: dal mantenimento dei recinti al raduno delle mandrie, oppure possono andare a cavallo e percorrere paesaggi sterminati e raggiungere piccoli villaggi, non ultimo effettuare la transumanza stagionale delle mandrie. Il DUDE o GUEST RANCH sempre gestito da una famiglia, con lo scopo principale di offrire ai propri ospiti (appunto “dudes“) un’esperienza western. L’andare a cavallo è ovviamente la pratica quotidiana, ma anche andare a pesca, effettuare passeggiate a piedi, nuotare nei fiumi o nei laghi ed effettuare escursioni nelle vicinanze, per visitare attrattive e luoghi d’interesse. La maggior parte dei Guest Ranch o Dude Ranch richiede un numero minimo di pernottamenti, dai tre ai sei, a discrezione del ranch, della località e della stagione. Gli ospiti soggiornano in bungalow e si radunano nell’area principale del corpo centrale del ranch, per i pasti e per i programmi d’intrattenimento offerti dal ranch. Il RESORT RANCH offre equitazione ed altre attività outdoor. L’ospitalità è sempre di livello alto così come la gastronomia ed i servizi, tra i quali può esserci anche una piscina. Molti resort ranch offrono cucina gourmet. Il FLY FISHING RANCH non c’è da sorprendersi: non ha nulla a che vedere con i cavalli ed il mondo equestre, come se ne deduce dalla definizione. Generalmente il “setting” del ranch è uguale agli usuali ranch, ma si concentra nelle attività all’aria aperta principalmente nei programmi di pesca a mosca, completi di istruttori e guide. Ovviamente molti di questi ranch offrono anche un fly fishing shop, ovvero la bottega ove si forgiano manualmente le esche.

·         I Lodge sono una voce a parte: strutture scenograficamente importanti anche a livello architettonico, con uno spiccato uso di materiali locali quali pietra e legno (tronchi d’albero: il “log”), posizionati in aeree forestali, boschive o comunque di forte respiro naturalistico, forniti di ogni comfort, ma con ambientazioni e stile informali che ben si sposano con la perfetta armonia di setting idilliaci e lo spirito di una vacanza in tutta libertà a contatto con la natura ed i grandi spazi americani.

·         GLAMPING: è l’ultima trovata in fatto di ospitalità americana di lusso, tra glam(our) e (cam)ping, il glamping s’ispira ai leggendari ed affascinanti safari di lusso africani. Le sistemazioni sono alloggi superlativi – campi tendati o ranch – curati in ogni minimo dettaglio e completi di ogni servizio privato ed accurato. Offrono: attività outdoor, trattamenti spa, golf, esperienza culinaria sublime, ed in taluni casi anche un butler a disposizione dei clienti per una declinazione perfetta della vacanza in stile western, ed al contempo una fuga in una location di lusso immersa nella natura. I glamping sorgono in contesti naturalistici altamente spettacolari, magari non distanti da un Parco Nazionale. Lo stato del Montana è l’unico leader statunitense in fatto di glamping ed una struttura è presente anche nel vicino stato dell’Idaho. Citiamo i quattro unici esempi glamping: The Ranch at Rock Creek, nel cuore del western Montana e vicino all’affascinante cittadina storica mineraria di Philipsburg: tutto é incluso nel servizio e nel soggiorno del cliente e le attività ricreative sono illimitate. Ci sono nove abitazioni ognuna con design che s’ispira ai temi icona del West. The Resort at Paws Up nel cuore della pittoresca Blackfoot Valley del Montana in uno dei più bei paesaggi del mondo: un’avventura nel santuario della natura estesa su 14.980 ettari nel centro-ovest del Montana. Alta gastronomia, trattamenti SPA, schermi TV al plasma nelle 28 vacation home di tronchi d’albero e nelle 18 tende di lusso in tre distinti campi tendati. Ispirato ai campi safari di lusso africani, il Sage Safaris pone il cliente nella condizione di godere totalmente dei grandi spazi aperti del nord-est del Montana in tende di canvas, ognuna con vista sulle praterie e l’opportunità d’avvistare la fauna selvatica. Il camp offre una continuità unica con la vita selvatica della natura. Storm Creek Glamour Glamping sul confine tra Idaho e Montana offre lussuosi cabin di canvas, ogni tipo di comfort e pietanze gourmet in un setting incredibile a metà strada tra il Glacier National Park e lo Yellowstone National Park. www.RealAmerica.it