Ospitalità

Patria di grandi catene alberghiere così come di motel protagonisti di tanti viaggi on the road che conquistano i viaggiatori italiani, gli Stati Uniti offrono un ventaglio di soluzioni di ospitalità incredibilmente ampio. La classificazione alberghiera non corrisponde a quella italiana e ve lo scriviamo qui, ma se possiamo darvi un orientamento vi consigliamo di chiedere a un professionista, un agente di viaggio e un tour operator. L’albergo con il roof garden alla moda, il bed & breakfast, il camping nel parco nazionale, il romantico Inn del New England o quel motel famoso lungo la “mother road” non sono semplicemente una sistemazione alberghiera. Sono una parte emozionante della vostra esperienza di viaggio negli Usa.

Potrete anche decidere di costruire un itinerario di viaggio visitando gli alberghi con una storia. Ad esempio, a Miami le icone  vintage dell’Art Déco Tour sono esattamente gli hotel, rimasti come d’incanto al primo Novecento. A Las Vegas sono, invece, i resort surreali e i roller coaster ad essi incorporati (in alcuni casi) l’attrazione più rappresentativa. E sono pur sempre alberghi dove la vostra camera è parte integrante di un’esperienza unica!

E mentre le nuove tendenze si fanno strada anche nell’America dove la storia dell’ospitalità alberghiera si è in fretta consolidata in grandi gruppi, storia a parte la fanno le strutture nei Caraibi americani e nelle isole. Il design inconfondibile dei resort vacanzieri in destinazioni come le Florida Keys o le Isole Vergini disegnano ancora una volta un volto del continente a stelle e strisce completamente a sé. Che in una vacanza di almeno 10 giorni riesce a farvene assaggiare una buona parte. Poi, occorre tornare per scoprire le altre.