Eat Local & Buy Local a Denver, Colorado

Il Downtown di Denver é diviso in due porzioni. Una é colma di grattacieli ed uffici. L’altra – LoDo (che sta per Lower Downtown) è colma di edifici vecchi, piccoli tutti trasformati in lofts, nuovi appartamenti e con una densità di ristoranti, bar e negozi, invitanti boutique e gallerie d’arte.

Curiosate tra i libri e gli scaffali della splendida libreria The Tattered Cover, affascinante isola libraria su più piani, con tanto di caffè, pavimenti lignei scricchiolanti, fascino retrò. www.tatteredcover.com

Non perdete la birreria The Wynkoop nell’edificio del 1899 J.S. Brown Mercantile che produce oltre 4.000 barili di birra fresca ogni anno, conquistandosi il record di pub- birreria più grande al mondo; offre ben 22 tavoli da biliardo, plurimi board per freccette ed altri giochi, ma la sua birra è veramente l’attrattiva principale!

Infine: Rockmount Ranch Wear, ogni centimetro del vecchio negozio con il suo scricchiolante pavimento di legno e le parti di mattone a vista, è stracolmo di camice, cappelli e stivali da cowboy ed altri indumenti Western. Un piccolo museo nel negozio narra la storia della camicia Western ed espone i primi esemplari originali, così come foto d’epoca di alcune celebrità che hanno indossato queste camice: Clark Gable, Cary Grant, Elvis Presley e Ronald Reagan indossarono camice col bottoncino automatico, mentre Bruce Springsteen, Bob Dylan ed Eric Clapton ne sono fans e spesso di passaggio a Denver acquistano qualche sua camicia. Una camicia Rockmount indossata nel film Brokeback Mountain è stata recentemente venduta ad un’asta per 115.000 $. Si può comperare un camicia simile per 55$.
www.rockmount.com
www.denver.org/international/italian/

Denver capitale della birra nel mondo!
Denver Beer Fest ogni anno tra Settembre ed Ottobre offre la possibilità di essere direttamente coinvolti nella cultura “birraia” di Denver. Due bar del centro di Denver – Falling Rock e Yard House dispongono di oltre 140 birre alla spina, ma anche il più piccolo ristorante di Denver é in grado di offrire una lista sofisticata di birre artigianali. Da provare la Patty’s Chili Beer a base di green chilli del Colorado, alla birreria The Wynkoop situata nel quartiere di LoDo’s nell’ edificio del 1899 J.S. Brown Mercantile; offre ben 22 tavoli da biliardo, plurimi board per freccette ed altri giochi, ma la sua birra è veramente l’attrattiva principale. www.wynkoop.com

La Denver Pale Ale e la Yeti Imperial Stout sono da assaggiare nella Tap Room della Great Divide Brewery in downtown. www.greatdivide.com. Tutte le birre All of Rock Bottom (40,000 barili all’anno, il più grande volume di birra nella categoria della ristorazione), é prodotta in loco da mastri birrai con una tradizione dedita solo alla birra. La Red Rocks Red Ale, é stata così chiamata per onorare l’anfiteatro di Denver, Red Rocks Amphitheatre. www.rockbottom.com/denver-downtown

Il Rackhouse Pub, che si trova affiancato alla Stranahan Distillery, consente un assaggio di birre del Colorado e di liquori distillati artigianalmente, immerse in un locale con decorazioni create dai barili usati di whiskey Stranahan e dalle travi di legno di cedro dall’originale distilleria. www.rackhousepub.com

La leggendaria Coors Brewery a Golden può produrre 22 milioni di barili e confezionare 16 milioni di barili l’anno, rendendola così la più grande produzione di birra del mondo. Si fa un giro di 30 minuti nella brewhouse, nella malthouse e nel complesso dell’imballaggio per ammirare come oltre un centinaio di gruppi di lavoro produce una delle birre più famose al mondo. www.millercoors.com/golden-brewery-tour.aspx Da Denver parte il Triangolo della Birra: alla base delle montagne Colorado Rocky Mountains, la zona tra Denver, Boulder e Fort Collins spesso è chiamata la “Napa Valley of Beer.” In questa zona sul percorso della Coors Brewery, si trovano birre artigianali, ale (birre ad alta fermentazione), birre scure e birre scure meno intense, così come almeno una sessantina di pub e microbrewery premiate.

EAT LOCAL in Colorado

Agriturismo. Un motivo in più per visitare il Colorado. La crescente offerta agrituristica del Colorado permette di trascorrere vacanze all’insegna del buon gusto e della tradizione locale. Sono in crescita le aziende agricole che durante l’estate aprono le porte ai visitatori per visite e degustazioni, mentre i mercati degli agricoltori (i cosiddetti “farmers’ markets”) sono ormai più di 100 e diffusi in tutto il territorio. In questi mercati è possibile trovare frutta e verdura fresca, come le famose pesche di Palisade; ma anche pane artigianale e altri prodotti locali quali formaggi, uova, funghi e naturalmente una grande varietà di legumi. Il Colorado sta rapidamente diventando il punto di riferimento per gli amanti di una cucina genuina e salutare. Molti ristoranti hanno abbracciato il movimento “farm-to-table”, proponendo piatti preparati con materie prime a chilometro zero.

Il Colorado è anche lo Stato in cui si produce il più alto numero di birre artigianali negli USA. Sono più di 200 i birrifici artigianali diffusi in tutto il territorio. Nel Front Range, a Fort Collins, Boulder, Denver e Colorado Springs, si svolge gran parte della produzione della birra del Colorado. Tuttavia anche nel versante occidentale si trovano ottimi microbirrifici, tra cui Breckenridge Brewery, Aspen Brewing Company, Kannah Creek Brewing Company a Grand Junction, Ska Brewing Company e Steamworks Brewing a Durango. La produzione vinicola si concentra invece nel versante occidentale delle Montagne Rocciose. Qui si trovano due regioni vinicole di denominazione AVA: American Viticultural Areas. La prima regione si trova nella Grand Valley, la valle che si estende tra Palisade e Grand Junction, dove le condizioni climatiche favoriscono la coltivazione di uve Shiraz, Viognier e altre varietà di uve tipiche della Valle del Rodano. La seconda si situa ai piedi delle West Elk Mountains, lungo il fiume Gunnison tra Hotchkiss e Paonia e vanta i vigneti più alti del Nord America. Nella West Elks AVA i vini prodotti presentano caratteristiche tipiche di quelli dell’Europa Centrale come Riesling, Pino Grigio e Pinot Nero.

Negli agriturismi e nei ranch del Colorado i visitatori possono prendere parte a programmi di lavoro specifici tra cui la raccolta dei prodotti agricoli, mungitura e transumanza del bestiame. Negli agriturismi sono inoltre offerti corsi di agricoltura e allevamento biologico, laboratori di botanica e corsi per imparare a fare il formaggio di capra. Oltre alle tradizionali attività all’aria aperta come l’equitazione, il trekking, il rafting e la pesca; non mancano opportunità per dare sfogo alla propria creatività tra cui lezioni di cucina, pittura e fotografia.
www.colorado.com

Colorado. I più spettacolari ristoranti ad alta quota.

Il Colorado offre una cucina raffinata ad alta quota per un’indimenticabile esperienza gastronomica e non solo.
Menu particolari o ispirati alla tradizione europea, ambienti eleganti o informali, i ristoranti ad alta quota del Colorado hanno in comune una vista mozzafiato sulle Montagne Rocciose. Alcuni sono raggiungibili solo in funivia come l’Allred’s Restaurant a Telluride, altri invece possono essere raggiunti anche sugli sci o su una slitta trainata da cavalli, come il Game Creek Restaurant a Vail. A Keystone, sulla cima più elevata delle Indian Peaks, si trova l’Alpenglow Stubee. Il ristorante ha ricevuto il riconoscimento dei 4 diamanti dall’Associazione AAA (American Automobile Association) e offre piatti ispirati alla cucina bavarese. Ad Aspen il Cloud Nine Alpine Bistro offre un’atmosfera informale che ricorda quella di uno chalet svizzero – solo che invece delle Alpi, si avrà una splendida vista delle famose Maroon Bells del Colorado. Anche i piatti si rifanno alla tradizione d’oltralpe con stufato di carne, fonduta di formaggio e strudel di mele. Non manca neppure l’opportunità di godersi un’escursione sotto le stelle a bordo di un gatto delle nevi prima di raggiungere il Ragnar’s Restaurant a Steamboat Springs. Il Ragnar’s è un rifugio di montagna appartato dove viene servita una cena di cinque portate tutta ispirata ai sapori scandinavi. Certo l’altitudine, l’aria fresca, lo straordinario panorama del tramonto dalle cime delle montagne contribuiscono a creare un’atmosfera magica, ma in alcuni casi anche la struttura e l’arredamento si presentano molto caratteristici. Ad Avon, l’elegante Zach’s Cabin, circondato ai lati da pinnacoli di ghiaccio che scendono dal tetto, offre un’atmosfera calda e invitante. All’interno la sala da pranzo ha un accogliente caminetto, mobili rustici e travi a vista. Zach’s Cabin propone una cucina gourmet di carne, pesce e verdure che si rifà allo stile francese.