Parchi delle Isole Vergini

ISOLE VERGINI USA – patrimonio del National Park System

L’arcipelago delle US VIRGIN ISLANDS è un Territorio Statunitense nel Mar dei Caraibi. La sua essenza storica, culturale e naturale si riassume in un patrimonio gestito e curato dal NATIONAL PARK SYSTEM congiuntamente al Governo locale.

Marzo 2016 – Le VERGINI USA sono l’ideale estensione mare ai Caraibi Made in the USA, combinando soggiorni nella varie e diverse mete continentali con l’arcipelago delle Virgin Islands “Stelle & Strisce”.

St. JOHN vanta il famoso US VIRGIN ISLANDS NATIONAL PARK che copre il 70% dell’isola. Il Parco Nazionale non solo è l’unica realtà insulare extra continente USA, bensì protegge terra, costa, spiagge e fondali sottomarini per il giovamento dei visitatori. Forte contributo per la creazione di questo favoloso Parco fu dato da Laurence Rockefeller che donò terreni di famiglia allo US Congress e pose le basi della nascita di un Parco Nazionale. Seguirono altri esempi di eminenti Virgin Islander aumentando così l’estensione del Parco. Il Visitor Center è a CRUZ BAY: qui i ranger distribuiscono ogni tipo di informazioni e cartine per invitare il turista alla scoperta di natura, spiagge e reperti storici di grande valore in tour autonomi o guidati. Dai graffiti sacrali dei TAINO – originario popolo dei Nativi sterminati da Cristoforo Colombo – ai retaggi dei fasti coloniali danesi rappresentati dalla diverse rovine della opulente piantagioni di canna da zucchero. Tutto si può scoprire facilmente, coinvolgendo il lato avventuroso di esplorazioni a piedi nella foresta tropicale lungo i tanti “Trail” segnalati sull’isola. Il Presidente Bill Clinton aggiunse un ulteriore patrimonio sottomarino, creando il CORAL REEF NATIONAL MONUMENT una collana di coralli rari e a rischio estinzione che circonda i fondali ad est di St. John.

Se la più piccola delle VERGINI risulta la più famosa, la più grande – l’isola di St. CROIX – primeggia per charme coloniale e monumenti della natura. Una delle sue storiche cittadine coloniali Danesi, CHRISTIANSTED è NATIONAL HISTORIC SITE. Vero parco urbano coloniale del ‘700 con edifici di gran pregio architettonico e storico. Tutta la potenza commerciale e marittima delle DANISH WEST INDIES è a cielo aperto ed i ranger invitano a scoprirla passeggiando tra le antiche strade, osservando gli edifici, perlustrando l’imponente forte che s’affaccia sul mare e curiosando nei palazzi e nei luoghi di culto. La storia più antica è a SALT RIIVER BAY NATIONAL HISTORIC PARK & ECOLOGICAL PRESERVE: qui lo sbarco di Colombo nel 1493 si intreccia alla rara biodiversità della baia di Salt River, Riserva Naturalistica. Dalle memorie della triste ed efferata conquista Spagnola ai fenomeni della natura celati e protetti tra le radici delle mangrovie. Lo sapevate che questo luogo mostra un raro fenomeno di pesci luminescenti ? E fu grazie a John Fitzgerald Kennedy che St. Croix vanta il BUCK ISLAND NATIONAL MONUMENT & UNDERWATER TRAIL. In soli 45 minuti di veleggiata da Christiansted si raggiunge l’isolotto di natura pura con una spiaggia a dir poco mitica. Sabbia bianca, acque turchesi ed un percorso sottomarino segnalato diventano il motivo di una mezza giornata o una giornata intera di mare e snorkeling per ammirare flora e fauna sottomarina.

Infine: anche al largo di St. THOMAS il sistema dei Parchi Nazionali USA preserva ad HASSEL ISLAND – piccola isola nella baia di Charlotte Amalie – la storia di insediamenti coloniali e una delle prime ferrovie marine a vapore esistenti dell’Emisfero Occidentale, probabilmente l’unica più antica esistente ad oggi. I Danesi la usarono come avamposto difensivo per difendere il trafficato porto di Charlotte Amalie nel 18° e 19° secolo. Dal 2004 la Saint Thomas and Hassel Island Preservation Trust, il Virgin Islands National Park, e la Saint Thomas Historical Trust operano lavori di restauro e conservazione dei siti storici presenti sull’isola. Oggi esistono solo alcuni tour in kayak e camminate guidate per esplorare l’isola. Lo sapevate che Hassel Island é diventata una location in una famoso reality show americano, che vi ha filmato un episodio: The Real World: St. Thomas?

Ufficio Turismo Isole Vergini USA – Thema Nuovi Mondi
www.isoleverginiusa.it – FB Isole Vergini Americane

Per un’informazione completa sul patrimonio dei Parchi Nazionali nell’arcipelago delle ISOLE VERGINI USA si invita a consultare il sito in italiano www.isoleverginiusa.it

ST.JOHN
http://www.isoleverginiusa.it/lambiente/virgin-islands-national-park/
http://www.isoleverginiusa.it/lambiente/virgin-islands-coral-reef-national-monument/

ST.CROIX
http://www.isoleverginiusa.it/le-isole/st-croix/buck-island-national-reef-monument/
http://www.isoleverginiusa.it/le-isole/st-croix/le-citta-coloniali/
http://www.isoleverginiusa.it/le-isole/st-croix/attrattive-e-luoghi-da-visitare/

ST.THOMAS
http://www.isoleverginiusa.it/le-isole/st-thomas/alla-scoperta-dellisola/

Inoltre è disponibile una APP/E-Book gratuita nella home page del sito, scaricabile che illustra molteplici sfaccettature dei parchi nazionali naturalistici e storici.

U.S. Virgin Islands National Park

Il Virgin Islands National Park è conosciuto in tutto il mondo per la sua bellezza mozzafiato. Ricopre circa i 3/5 della superficie di St. John e quasi tutta Hassel Island nel porto di Charlotte Amalie a St. Thomas. Del suo territorio fanno parte: baie protette d’acqua chiara e cristallina, di tonalità cangianti tra il blu ed il verde e pulsanti di vita marina grazie alla barriera corallina; spiagge bianche ombreggiate dagli alberi di seagrape, palme da cocco e dalla foresta tropicale, habitat ideale per oltre 800 specie di piante. A queste idilliache risorse naturali si aggiungono i resti delle civilizzazioni pre-Colombiana degli Amerindi, le rovine delle Piantagioni Coloniali Danesi di canna da zucchero e le reminiscenze della schiavitù africana e della successiva cultura che si è sviluppata durante i 100 anni successivi all’Emancipazione. Tutto ciò costituisce il ricco patrimonio culturale del Parco e dell’isola di St. John, che ne ospita la gran parte.
www.virgin.islands.national-park.com

Orari d’Apertura e Stagioni
Il Virgin Islands National Park Visitor Center è aperto ogni giorno, dalle 8:00 am alle 16:30pm. La “Station” rimane chiusa il giorno di Natale. Le aeree del parco sono aperte 24 ore al giorno, tutto l’anno.

Come arrivare al Parco

Trasporto Pubblico
Ogni ora un servizio di traghetto da Red Hook, St. Thomas (corsa di 20 minuti) è disponibile per St. John ed opera dalle 6:30 a.m., ogni ora fino a mezzanotte. Il Ferry da St. John a St. Thomas inizia, invece, il proprio alle 6:00 a.m e ne parte uno ogni ora fino alle ore 23.00. Traghetti meno frequenti collegano Charlotte Amalie, St. Thomas a St. John (corsa di 45-minuti).

Girare nel Parco
Le aree più famose del Parco sono facilmente accessibili con i taxi, chiamati “safari bus”. Veicoli a noleggio sono disponibili a Cruz Bay e sono necessari per raggiungere alcune delle zone più remote di St. John. Il parcheggio è consentito nelle numerose aree appositamente predisposte del Parco. I percorsi della Reef Bay, dei Cinnamon Bay Trails e del Salt Pond sono accessibili con servizio di bus pubblici, che da Cruz Bay raggiungono l’area di Coral Bay percorrendo la Centerline Road (Route 10). Controllate l’orario delle corse esposto vicino al Dock del traghetto di Cruz Bay. Alcune baie sono accessibili solo con una imbarcazione, non esistendo l’accesso dalla strada. Non è consigliabile andare in bicicletta nel Parco, a causa delle strade molto ripide, strette e a curve.

Il Parco organizza una serie di eventi aperti al pubblico durante tutto l’anno. Qui di seguito Vi elenchiamo le principali caratteristiche ed i dettagli.

Annaberg Cultural Demonstrations
Date
1 Gennaio, – 31 Dicembre

Orari
Lunedì-Venerdì 10:00 a.m. – 14.00.

Contatto:
Visitor Center, Tel. 776-6201 (interno: 238)

Visitate le rovine della Piantagione di canna da zucchero di Annaberg ed apprendete la storia della produzione dello zucchero, del commercio dei neri e della schiavitù ad essa associata durante l’espansione economica Europea nelle Indie Occidentali Danesi.

Assistete alla preparazione del pane in un forno a carbone, alla manifattura di cesti, nonché a dimostrazioni di pratiche di giardinaggio adatte a renderlo un mezzo di sostentamento necessario per la sopravvivenza. Qui di seguito un calendario delle dimostrazioni:

Tessitura dei cesti: Dal Lunedì al Mercoledì; Cottura del Pane: dal Mercoledì al Venerdì; Giardinaggio: dal Lunedì al Venerdì.

Cinnamon Bay Cultural Walk

Date
1 Gennaio, – 31, Dicembre.

Orari
Ogni Sabato dalle ore 9:30 – alle ore 10:30 a.m.

Luogo
Cinnamon Bay

Contatto
Visitor Center, Tel. 776-6201 (interno: 238)

Esplorate la storia, la cultura, la flora e fauna di Cinnamon Bay. Incontrerete il ranger sulla panchina vicino al Water Sports Activity Shop ed apprenderete la storia delle genti pre-colombiane che un tempo vivevano sull’isola, conoscerete la flora e la fauna della zona e saprete tutto sull’industria dello zucchero che ha portato gli schiavi nelle Indie Occidentali, le West Indies.

Discover Bird Watching

Date
1 Gennaio – 31 Maggio

Orari
Ogni Domenica dalle ore 7:30 am alle ore 9:00 am

Luogo
L’inizio del Francis Bay Trail

Contatto
Visitor Center, Tel.(340) 776-6201, (interno: 238)

Unitevi ad un ranger per una camminata intorno allo stagno di Francis Bay ed alla sua costa ed ammirate le differenti specie di uccelli che risiedono tra la vegetazione costiera. Gli habitat incontrati durante il percorso includono anche la “dry tropical forest”, un laghetto salato e la costa ove si possono vedere specie migratorie e residenti. Il punto d’incontro si trova all’inizio del percorso Francis Bay Trail.

Programmi Serali

Date
1, Gennaio – 31, Dicembre

Orari
Ogni Lunedì alle ore 7:30 p.m. – 8:30 p.m.

Luogo
Cinnamon Bay Campground Amphitheater

Contatto
Visitor’s Center, Tel. 776-6201 (interno: 238)

Unitevi ad un Ranger al Cinnamon Bay Campground Amphitheater per una serata d’apprendimento e di divertimento. Scoprite la storia di St. John, la flora e la fauna, la sua cultura. Gli argomenti di questo programma sono scelti dal Ranger. Pertanto, se interessati, contattalo per saperne di più. 

Per i Bambini

Junior Ranger Program
C’è sempre da fare sia per gli adulti che per i bambini mentre si visita il Virgin Islands National Park. Al fine di proteggere le risorse naturali e culturali di St.John, siete benvenuti ad unirvi al Ranger per seguire il programma Junior Ranger. Durante le Vostre escursioni fermatevi al Visitor Center e ritirate il manuale del Junior Ranger. I capitoli del manuale includono “interviste” con alberi, ricerche sul nostro mondo, giochi e una passeggiata nella natura. Alla fine, ritornerete al Visitor Center e riceverete un certificato di Junior Ranger, il cappellino “Smokey Bear”, lo stemma Junior Ranger, la penna e la matita del ranger.

Come along and Join in the Fun!!!

Il Regolamento del Parco Nazionale

  • Prestate attenzione al corallo: può essere facilmente danneggiato dalle ancore, dagli uomini, dai piedi e dalle pinne. Un corallo danneggiato può impiegare centinaia d’anni per crescere di nuovo. Ricorda: “If it’s not sand, don’t stand” – “Se non è sabbia, non calpestatelo”. Il corallo e altre specie marine possono inoltre causare ferite se vengono toccati.
  • E’ illegale scaricare immondizia nelle acque del Parco. Servirsi degli appositi cestini presenti nel Parco.
  • Lo scii d’acqua non è permesso nelle acque del Parco.
  • I kayak, i gommoni e tutti gli altri tipi d’imbarcazioni a motore devono mantenersi all’esterno dell’area balneabile. Le imbarcazioni di 7 metri o meno possono accedere alla spiaggia, utilizzando dei canali delineati dalle boe rosse e verdi, ma non possono ormeggiare. Le imbarcazioni possono ancorarsi solo al di fuori della zona balneabile nelle acque a nord del Parco.
  • Le imbarcazioni non possono ancorare nelle acque a sud del Parco, ma devono utilizzare gli appositi ormeggi. Questo divieto riguarda tutte le baie comprese tra Cocolobo Point e Ram Head.
  • Le imbarcazioni possono sostare per 14 notti l’anno nelle acque del Parco. Gli ormeggi sono disponibili fino ad esaurimento posti.
  • Per usare gli ormeggi del Parco, le imbarcazioni devono misurare al massimo 17 metri. Mentre sono attraccate agli ormeggi non possono ancorarsi al fondo, né si può effettuare del rafting. Non è permesso l’ancoraggio a meno di sei metri da un ormeggio o da un cartello di segnalazione.
  • Le imbarcazioni di lunghezza compresa tra i 38 metri e i 64 possono essere ormeggiate solo all’interno di Francis Bay, in acque di almeno 15 metri di profondità.
  • La pesca è consentita solo al di fuori dell’area balneabile, ma non nel Trunk/Jumbie Bay. I fucili subacquei sono, in ogni modo, proibiti in tutta l’area.
  • La caccia dell’aragosta è limitata a due prede per persona al giorno ed il crostaceo deve essere almeno di 8,89 centimetri – 3,5 pollici -. La stagione del mollusco buccinide è compresa tra il 1 Ottobre il 30 Marzo. Il mollusco buccinide deve essere più grande di 6,35 cm – 2,5 pollici – e la sua caccia è limitata a 1 gallone – 3,79 litri – per persona al giorno.
  • E proibito collezionare piante o animali (vivi o morti), reperti archeologici, coralli, conchiglie, e sabbia od altri oggetti inanimati rinvenuti nel territorio del parco. Non è consentito l’utilizzo del metal detector.
  • Il campeggio è consentito solo nel Cinnamon Bay Campground.
  • Il fuoco è consentito solo per cuocere il cibo alla griglia ed unicamente nelle aree apposite.
  • Dar da mangiare agli animali marini e/o terrestri è proibito e potrebbe essere pericoloso.
  • Non sono ammessi animali sulle spiagge del Parco, in campeggio o nell’area pic-nic, ma possono essere portati al guinzaglio lungo i sentieri.
  • Non è permesso portare bottiglie di vetro sulle spiagge del Parco.

Info: Uff. Turismo ISOLE VERGINI USA
www.isoleverginiusa.itusvi@themasrl.it