Parchi del Colorado

Il Colorado celebra il Centenario del National Park Service.

Denver (19 febbraio 2016) – L’anno 2016 sarà il Centenario del National Park Service. A cento anni dalla sua fondazione, l’agenzia federale statunitense comprende 409 siti tra Parchi nazionali, Monumenti nazionali e altri luoghi protetti situati in tutti i 50 Stati americani, nel Distretto di Columbia e nei territori dipendenti. In Colorado si trovano cinque parchi, tra i più affascinanti degli Stati Uniti. Le differenze tra ciascuno di essi sono tanto ampie quanto lo stesso territorio americano. Qui si trovano le maestose montagne torreggianti del Rocky Mountain, le imponenti dune di sabbia del Great Sand Dunes, i canyon profondissimi del Black Canyon of the Gunnison, le affascinanti abitazioni rupestri di Mesa Verde e il deserto di rocce rosse del Colorado National Monument. Il 25 marzo al teatro Avalon di Grand Junction, porta d’accesso al Colorado National Monument, verrà presentato in anteprima il documentario “Heart of the World: Colorado’s National Parks”. Per celebrare il Centenario del National Park Service, la serie racconta la meravigli dei Parchi e Monumenti nazionali del Colorado.
Qui un assaggio dell’anteprima
Lo Stato è anche sede di altri sette Monumenti nazionali, quattro sentieri storici (National Historic Trails), due siti storici nazionali (National Historic Sites) e un corridoio fluviale, quello del fiume Colorado. Di seguito alcune esperienze da non perdere per tutti coloro che vorranno celebrare la meraviglia dei parchi nazionali del Colorado, in tutte le stagioni, per tutto il 2016 e oltre.

Rocky Mountain National Park
Situato a 114 km a nord ovest di Denver, con una superficie di 1.075 km² racchiusa tra le due comunità cittadine di Estes Park e Grand Lake, il parco comprende una grande varietà di ambienti montani tra i più spettacolari del Front Range. La Trail Ridge Road che attraversa il parco è la strada ininterrotta più alta della nazione che raggiunge quasi 4000 metri di altezza. All’interno del parco, il Rocky Mountain Conservancy è aperto tutto l’anno e offre seminari, escursioni guidate di pesca a mosca, gite naturalistiche e corsi di fotografia. L’autunno è il periodo ideale per osservare le mandrie di cervi americani combattere per il loro accoppiamento. Nei mesi invernali è possibile praticare varie attività sulla neve tra cui slittino, ciaspole e sci di fondo. Il centro della vicina Estes Park è ricco di gallerie d’arte e negozi indipendenti. Dal lato opposto, Grand Lake offre una varietà di sistemazioni per un soggiorno rilassante, come baite, resort, ranch e molto altro ancora.

Great Sand Dunes National Park & Preserve
Nella valle di San Luis si ergono le maestose dune di sabbia dorata. Un paesaggio incomparabile e in costante evoluzione creato più di un milione di anni fa. Nella tarda primavera, i visitatori possono rinfrescarsi nelle acque del Medano Creek, un piccolo corso d’acqua alimentato da neve sciolta che si trova ai piedi delle dune e che forma una delle migliori “spiagge” del Colorado. In estate, gli appassionati degli sport su tavola possono avventurarsi tra le dune e praticare il sandboarding. I mesi autunnali, con i loro emozionanti contrasti di colore, offrono molte opportunità per gli amanti della fotografia. Le dune sono inoltre ideali per praticare lo sci di fondo nei mesi invernali. A pochi kilometri di distanza, Alamosa offre ai visitatori meraviglie paesaggistiche e molte altre attrattive, tra le quali il Rio Grande Scenic Railroad. I visitatori possono inoltre gustare l’autentica cucina locale nei vari ristoranti della cittadina.  Mesa Verde National Park Il primo parco stabilito nell’ottica di preservare le opere dell’uomo. Situato nel sud-ovest del Colorado, Mesa Verde National Park porta i visitatori indietro nel tempo con il suo fascino antico e suggestivo. Mesa Verde, patrimonio dell’UNESCO, è anche il più grande sito archeologico conservato negli Stati Uniti che riflette più di 700 anni di storia dei Popoli Ancestrali o Anasazi. Avendo a disposizione da poche ore a un paio di giorni si possono scegliere di percorrere vari itinerari. Le abitazioni scavate nella roccia tra cui Cliff Palace, il più grande degli insediamenti, sono visitabili per mezzo di visite guidate dai ranger e a pagamento. All’interno del parco si possono fare escursioni anche nei mesi invernali, quando è più facile avvistare la fauna selvatica. Si può alloggiare nella vicina Cortez oppure a Durango, a circa 60 km dall’ingresso del parco. Qui aleggia un autentico spirito “Old West”, soprattutto nella via principale (Main Avenue) con i suoi hotel storici e un saloon vecchio stile.

Black Canyon of the Gunnison National Park
Pareti di roccia nera s’innalzano fino a raggiungere gli oltre 820 metri di altezza a strapiombo sul fiume Gunnison. Situato nella parte sud-occidentale dello stato, il Black Canyon of the Gunnison offre una moltitudine di attività per divertirsi e praticare la propria attività sportiva preferita. D’inverno si possono fare escursioni con le ciaspole o praticare lo sci di fondo per ammirare, dai vari punti panoramici, il bianco candido della neve sulle pareti del canyon. Nei mesi più caldi le attività da fare sono molteplici: il rafting, l’escursionismo, la pesca o semplicemente l’osservazione delle stelle sono solo alcune delle opportunità per godersi questo splendido parco. Gli alpinisti esperti possono mettere alla prova le loro abilità di arrampicata sulla parete verticale più alta del Colorado, la Painted Wall (circa 686 metri di altezza). Si può alloggiare nelle vicine città di Gunnison o Montrose, nelle quali non mancano birrifici artigianali dove assaggiare dell’ottima birra locale.   Colorado National MonumentUn modo originale per visitare il Colorado National Monument? Un tour in bicicletta lungo Rim Rock Drive tra formazioni di roccia sedimentaria che risalgono a 2 miliardi di anni fa. Il percorso impegnativo invita a frequenti pause per riprendere fiato e scattare foto dai numerosi punti panoramici, come Artists Point e Devils Kitchen. Soprannominato “Tour of the Moon” dai ciclisti che hanno attraversato il suo circuito ondulato durante l’edizione 1983 della Coors Classic; il parco offre meraviglie naturali di rara bellezza e senza dubbio equiparabili al Grand Canyon e al parco nazionale degli Arches nello Utah. Con i suoi vasti altipiani rocciosi e le ripide pendenze dei canyon si rende una destinazione ideale per l’arrampicata, il mountain bike e l’escursionismo. Come per altri Parchi nazionali, la passione e la volontà di forti individui sono stati elementi determinanti per la nascita del Colorado National Monument. La possibilità di ammirare oggi questa meraviglia geologica si deve al suo padre fondatore John Otto, che dal 1907 e per più di vent’tanni costruì miglia e miglia di sentieri che permisero ai visitatori di apprezzare il parco in tutta la sua bellezza. Ricordare queste personalità nell’anno del Centenario è riconoscere che la storia dei Parchi nazionali è fatta si di imponenti trasformazioni e processi geologici ma anche di grandi personalità.

Colorado

Il Colorado è noto per la sua natura spettacolare, i panorami scenografici e le innumerevoli attività all’aria aperta. Il paesaggio varia da sorgenti naturali di acqua calda, fiumi e laghi, 12 parchi nazionali e monumenti, a 58 vette che raggiungono i 4.200 metri. Con un ricco patrimonio culturale, la città cosmopolita di Denver e i rinomati comprensori sciistici, il Colorado offre una vacanza versatile e dinamica. Le compagnie aeree internazionali Icelandair, KLM, United Airlines, Delta, British Airways, US Airways e Lufthansa offrono collegamenti giornalieri dall’Europa a Denver.

www.colorado.com

Segui Colorado Italia su Facebook e Twitter