Nevada – Las Vegas

Socio Sostenitore – Associazione Visit USA-Italia

La scoperta dell’argento ha formalizzato la presenza del Nevada sulle mappe geografi che. Oggi c’è un altro genere di “luci” che attira i visitatori. Al confine con l’Arizona, Las Vegas è come un carosello di luci nel deserto, con centinaia di resort, hotel e casinò. Non è necessario dedicare tutto il giorno ai giochi d’azzardo. Vastissimi complessi alberghieri offrono praticamente tutto, dallo shopping alle attrazioni come parchi zoologici e montagne russe in un fantastico mondo artifi ciale.

Las Vegas è considerata la capitale mondiale dell’intrattenimento, un grande palcoscenico che offre spettacoli, concerti e avvenimenti sportivi mondiali, ristoranti d’alta cucina, shopping, alberghi di design, Spa esclusive, campi da golf, un’elettrizzante vita notturna e casinò. Oggi Las Vegas è un grande polo turistico integrato, con quasi 40 milioni di visitatori l’anno.

Come arrivare: da Francoforte, Condor opera 3 voli settimanali diretti; da Londra, 1 volo giornaliero British Airways e 1 con Virgin Atlantic e oltre 450 voli domestici collegano Las Vegas con le città americane.

Aeroporto: Las Vegas Mc Carran International Airport (LAS), situato a 1,5 km dalla Strip si raggiunge con servizio bus. A Las Vegas è possibile spostarsi con il Las Vegas Monorail, il sistema di trasporto su rotaia con 7 fermate lungo la Strip, taxi, autobus, limousine. Molti resort hanno un servizio tram gratuito per il trasporto degli ospiti.

L’ultima novità: dal 16 dicembre 2009 è stato inaugurato l’imponente CityCenter, che ridisegna lo skyline della città. Progettato da 8 archi-star, il City Center rappresenta uno dei più grandi complessi eco-sostenibili al mondo. Infatti, il complesso è stato realizzato nel rispetto dei principi di sostenibilità ambientale e punta a ricevere il riconoscimento LEED® (Leadership in Energy and Environmental Design), la certificazione rilasciata per l’approccio innovativo nel rispetto dell’ambiente: risparmio energetico, dell’acqua, selezione dei materiali, qualità dell’aria negli spazi interni.

Con un investimento di 8.5 miliardi di dollari, il CityCenter è attualmente il più grande progetto al mondo, interamente realizzato con capitali privati. Copre un’area di 271mila mq tra il Bellagio e il Monte Carlo Resort, offrendo un totale di 6.000 camere d’albergo e 2.400 residenze private. Al suo interno comprende ARIA, un resort-casinò di 61 piani e 4004 camere; tre hotel di lusso senza gioco, che includono il Mandarin Oriental, l’all-suite hotel Vdara e il boutique hotel Harmon (apertura fine 2010); le Veer Towers, due torri residenziali di 37 piani in vetro; The Crystals, 45mila mq dedicati allo shopping e al divertimento e ancora una galleria d’arte contemporanea.

DIVERTIMENTO A 360°

Spettacoli: La città invita ad assistere ogni sera a un nuovo straordinario show. Dai concerti delle più acclamate star internazionali, ai migliori musical di Broadway, gli acrobati del Cirque du Soleil fino agli spettacoli di magia e molto altro ancora. A renderli ancora più straordinari ed emozionanti sono 2.1 milioni di luci e 540.000 watt di suoni e musica.

Per cominciare, presso il nuovo resort Aria del CityCenter, il nuovo mega complesso ecosostenibile di Las Vegas, è possibile assistere allo spettacolo Elvis, dedicato al grande mito della musica. La leggendaria Cher è la protagonista assoluta di Cher at The Colosseum, al Ceasars Palace. Lo spettacolo, che può accogliere un pubblico di 4.300 persone, ripercorre i brani più salienti della carriera dell’artista, con effetti speciali e costumi stravaganti. Anche gli artisti del Cirque du Soleil affascinano il pubblico di Las Vegas con le loro acrobazie. Al Treasure Island si assiste a Mystère, che ha recentemente festeggiato i suoi 15 anni di permanenza nella città, mentre al Bellagio è in scena O, con 81 acrobati che si esibiscono dentro e fuori una grande piscina. E ancora LOVE al Mirage, ispirato alle canzoni dei Beatles, Zumanity al New York New York Hotel & Casino e all’MGM Grand. Al Mandalay Bay, è in scena The Lion King, il grande successo di Braodway firmato Disney.

Al Mirage, il comico Terry Fator, vincitore del programma televisivo “America’s Got Talent”, ha aperto il suo show Terry Fator and His Cast of Thousand, un esplosivo mix di ventriloquismo e imitazioni di celebrità, con una band dal vivo ad accompagnare il tutto.

Las Vegas è famosa anche per ospitare i grandi eventi sportivi, dall’NBA All Stars, i campionati di boxe, il FEI World Cup Finals ed a eventi per gli appassionati di motori. 

Ancora attrazioni…

  • Vegas Vic è l’enorme cowboy al neon che domina Fremont Street: si tratta della più grande insegna al neon di tutto il mondo.
  • Di fronte all’hotel Mirage, nascosto tra palme e cascate, un “vero” Vulcano sovrasta il cielo con eruzioni spettacolari ogni 15 minuti, dall’alba a mezzanotte.
  • Siegfried & Roy’s Secret Garden e il Dolphin Habitat, presso il Mirage: nel primo è possibile ammirare alcuni dei più rari animali esotici presenti sulla terra, in un contesto che riproduce esattamente il loro habitat naturale. Nel secondo, invece, è possibile assistere agli spettacoli con i delfini.
  • Shark Reef al Mandalay Bay, una sorta di tunnel sottomarino dal quale è possibile imbattersi in circa 2.000 pesci, di 100 specie diverse, immersi in 6 milioni di litri d’acqua.
  • Lo Stratosphere Hotel e la Stratosphere Tower, con più di 335 metri di altezza è l’edificio più alto ad ovest del Mississippi e il quinto più alto edificio di tutti gli Stati Uniti.
  • L’acqua, invece, è la protagonista delle Fontane di Bellagio, all’interno dell’omonimo resort: spettacolo gratuito di getti d’acqua animati al ritmo di musica classica e illuminati con fasci di luce visibili durante le ore notturne.
  • Eiffel Tower Experience – All’interno del Paris Hotel impera una riprodotta Tour Eiffel parigina. Dall’interno del suo ascensore a vetri, è possibile godere di una vista davvero mozzafiato.
  • Al MGM Grand è possibile ammirare un Leone alto ben 14 metri, posto in cima ad un piedistallo alto circa 7 metri: è la più grande statua di bronzo degli Stati Uniti.

Benessere: Las Vegas è ormai considerata una tra le maggiori destinazioni “benessere” al mondo, con ben 45 Spa di lusso, che offrono servizi di ogni tipo, all’interno dei principali resort.

– Vdara Health & Beauty, all’interno dell’hotel Vdara nel CityCenter. Si tratta della prima Spa di Las Vegas che fa parte del prestigioso Green Spa Network, ossia l’associazione americana che raggruppa le Spa che operano secondo principi di sostenibilità ambientale. La Spa propone trattamenti di benessere olistici con prodotti di alta qualità derivati da fiori, frutti, piante e olii essenziali.

– la Spa at Mandarin Oriental, è un’oasi di pace dove tecniche tradizionali orientali si fondono con quelle occidentali moderne.  Il centro, arredato secondo il décor di Shangai degli anni ’30, include 17 stanze per i trattamenti, tra cui 7 suite per coppie, diversi ambienti per il relax, un Rhassoul per le signore e un Hammam.

– The Spa at ARIA offre trattamenti basati sulle proprietà curative degli elementi naturali: sale, pietre, terra, acqua e fuoco. 7.400 mq di puro benessere con una stanza per la meditazione al sale, per curare le irritazioni della pelle e i problemi respiratori, un ganbanyoku (“sauna con le pietre” in giapponese) e la lounge “del fuoco”, per rilassarsi tra un trattamento e l’altro.

– Canyon Ranch SpaClub al Venetian e al Palazzo Hotel, con i suoi 12.400 mq è una delle più grandi Spa al mondo e propone un’ampia scelta di trattamenti viso e corpo tra cui Euphoria, un massaggio di 100 minuti che comprende massaggio dello scalpo, maschera botanica viso e corpo, un rilassante bagno seguito da un massaggio con un olio alle erbe. Da provare anche il percorso Aquavana con bagno turco, docce esperienziali, sauna finlandese, Herbal Laconium e un’igloo.

– Qua Baths and Spa presso il Ceasars Palace. Qui è stato introdotto il concetto di “Social Spa-ing”: la Spa diventa così un luogo dove rilassarsi e allo stesso tempo socializzare nelle aree in comune, come la Laconium Room, per terapie basate sul calore, o la Arctic Ice Room, completa di neve, o ancora la tea room, dove un sommelier abbina tè ai trattamenti offerti.

– Trattamenti e terapie da tutto il mondo aspettano gli ospiti della Spa Bellagio che potranno scegliere tra proposte esotiche come Ashiatsu Oriental Bar Therapy, un particolare massaggio eseguito con i piedi, il Watsu Massage in acqua, l’Indian Head Massage alla testa e il Thai Yoga Massage che combina agopressione, bilanciamento energetico, stretching e esercizi di yoga.

Il top dell’eno-gastronomia: un tempo regno incontrastato degli “all you can eat” buffet, negli ultimi anni Las Vegas ha aperto le porte anche alla ristorazione di alto livello, attirando grandi chef da tutto il mondo che cucinano in ristoranti premiati dall’AAA Mobil Travel Guide del 2009 con i cinque diamanti, uno dei massimi riconoscimenti attribuibili ad un ristorante.

Alex al Wynn Las Vegas, dello Chef Alessandro Stratta, che propone piatti tipici della Costa Azzurra francese in un ambiente elegante e raffinato.

Joel Robuchon, il primo ristorante francese negli Stati Uniti dello “Chef del Secolo”, presso il The Mansion presso l’MGM Grand

– Ottima cucina e impatto minimo sull’ambiente per i due ristoranti italiani dello Chef Mario Batali e del produttore di vino Joe Bastianich, il Carnevino al Palazzo Hotel e il B&B Ristorante and Enoteca San Marco al Venetian. Tali ristoranti sono stati ufficialmente certificati dalla Green Restaurant Association come Certified Green Restaurant. Il riconoscimento viene assegnato in base a cinque parametri: raccolta differenziata dei rifiuti, utilizzo di carta riciclata, minimo spreco di acqua, eliminazione dell’acqua in bottiglia, minimo spreco energetico.

– ARIA resort ospita 16 ristoranti di cucina internazionale con acclamati chef. Dall’American Fish, con la cucina americana di Micheal Mina, al Sirio che propone piatti italiani di Sirio Maccioni, fino alla Jean Georges Steakhouse di Jean-Georges Vongerichten. Ci sono poi ristoranti giapponesi, cinesi, tailandesi e spagnoli, per un vero e proprio giro del mondo culinario. 

– Non mancano anche ristoranti a tema, come l’Hofbrauhaus Las Vegas, l’Harley Davidson Cafè, il NASCAR Cafè (Sahara) e ESPNZone (New York New York), per gli appassionati di sport e motori.

E per chi non si accontenta di mangiare ma vuole imparare i trucchi degli chef, può partecipare alle lezioni di cucina organizzate da numerosi ristoranti, come il Café Ba Ba Reeba!, presso il Fashion Show, dove ogni sabato si impara a cucinare la paella. SUSHISAMBA Strip, situato al The Shoppes at the Palazzo, ha annunciato il suo SUSHI+SAKE 101, un’introduzione alle tecniche di preparazione della cucina giapponese, sorseggiando sake e degustando sushi.

Shopping: Dai souvenir più divertenti alle grandi marche, Las Vegas offre mille occasioni di shopping. La città brulica di negozi e centri commerciali, con punti vendita dei principali department store americani e tante boutique. Il più grande è il The Fashion Show. Vi sono poi le grandi aree a tema all’interno dei resort, come il The Grand Canal Shoppes al Venetian, un enorme spazio indoor, replica perfetta del Canal Grande di Venezia r di Piazza San Marco, con tanto di gondole. Capi firmati e a buon prezzo si trovano al Las Vegas Premium Outlets, una cittadella con 150 punti vendita di designers e brand internazionali.

Il Golf: Grazie al clima favorevole, Las Vegas è sempre più meta prediletta dai golfisti. La città offre ben 60 campi da golf, in cui è possibile giocare tutto l’anno. Periodicamente si svolgono tornei e manifestazioni di livello internazionale.

Infine, Las Vegas è in posizione strategica per raggiungere splendidi Prachi e Grand Canyon:

  • Il Red Rock Canyon, situato a 24 km ad ovest di Las Vegas, in Charleston Boulevard.
  • La Valley of State Park, a 88 km con canyon e formazioni di roccia rossa. All’interno di questa spettacolare cornice, vi sono aree picnic e spazi per far divertire i bambini con corse e arrampicate.
  • Il Mojave National Preserve, a 100 km da Las Vegas, con le distese di Joshua tree, i cactus autoctoni della regione.
  • Lake Mead National Recreational Area, con l’omonimo lago artificiale dove praticare sport acquatici, creato grazie alla gigantesca Hoover Dam, la diga costruita lungo il fiume Colorado.
  • Il Grand Canyon West, a 150 km da Las Vegas, con Skywalk, l’avveniristica piattaforma sospesa che offre un panorama unico.
  • Ad un’ora di volo, con aerei da turismo oppure elicotteri, è possibile raggiungere il Grand Canyon.

Per maggiori informazioni sul Nevada: www.travelnevada.com

Per maggiori informazioni su Las Vegas: 

Las Vegas Convention and Visitors Authority
Piazza della Repubblica 32, 20124 Milan Italy

LasVegas.com  |  LVCVA.com

lasvegas.italy@aviareps.com
T: +39 02 43458327  |  F: +39 02 43458340