La Regione del Pacifico

La Regione del Pacifico include: Alaska, California, Hawaii, Oregon e Washington, oltre ai territori USA di Guam, Samoa Americane e Isole Marianne Settentrionali.
La diversità della regione americana del pacifico è sorprendente. dagli immensi ghiacciai alle brumose foreste pluviali, oasi desertiche, isole vulcaniche, spiagge sabbiose, coste rocciose, paesaggi alpini, massicci montuosi e alcune delle città più trendy del paese.
Dal confine con il Mexico fino all’Oregon, la California è un perfetto compendio di paesaggi. Spiagge vellutate, deserti aspri, foreste cupe e montagne elevate — c’è veramente tutto.  Anche le città della California sono un insieme di diversità. Sbirciando dietro il grande schermo della L.A. cinematografi ca e scoprirete una immaginaria metropoli del 21° secolo, vibrante di istituzioni culturali di primo livello, un’architettura all’avanguardia e ovviamente, un’ intensa vita notturna. C’è l’imbarazzo della scelta tra gli spettacoli in programma alla futuristica Walt Disney
Concert Hall, disegnata dall’architetto, famoso in tutto il mondo, Frank Gehry, che vive qui. E’ la sede della Los Angeles Philharmonic ed è considerata come l’edifi cio acusticamente più avanzato di tutto il mondo. Dalle inestimabili opere d’arte e d’architettura di Richard Meier in mostra allo stupefacente Getty Center allo shopping su Rodeo Drive a Beverly Hills, una delle mete più famose – ed esclusive – di tutto il mondo.
Oggi ci sono meno studi cinematografici ad Hollywood di quanti ce ne fossero nell’epoca d’oro del cinema, ma è rimasta la nostalgia dei tempi passati. Sembra quasi un archivio delle star più amate, il marciapiedi Hollywood Walk of Fame. E’ possibile ammirare il teatro cinese Grauman, aperto nel 1927, ora completamente restaurato, che rappresenta ancora oggi uno dei luoghi più richiesti per ospitare le prime cinematografiche. Visitate con un tour gli studi di registrazione di Universal City, Century City e Culver City, nei dintorni di Hollywood dove si può assistere alle riprese cinematografi che o alla registrazione di un programma televisivo Infi ne, la California invita tutti sulle spiagge. A L.A., dall’elegante Marina del Rey, attraverso la vivace Venice Beach, fi no alla dinamica Malibu, si possono percorrere circa 48 chilometri di splendide spiagge di
sabbia. E non dimenticate una passeggiata sul pontile in legno di Santa Monica. Intrattenete il vostro Io-bambino – od i vostri bambini – a Disneyland, nella zona di Anaheim, una delle destinazioni più famose dello stato. Poi proseguendo verso lungo la costa, si arriva alla Orange County, comunemente chiamata O.C. Ogni cittadina sulla costa è diversa dalle altre. Huntington Beach ha un carattere vibrante grazie alla sua tradizione surfistica e Newport Beach ospita nel suo porto turistico yacht lussuosi. In California anche il deserto ha il suo fascino.
L’area di Palm Springs si è trasformata da zona aspra e desertica in un elegante zona dove abbondano le piscine, le spa, i centri commerciali e oltre 100 campi da golf per professionisti. San Diego, l’ultima fermata prima del confi ne tra  USA e Mexico, ha un clima praticamente perfetto per tutto l’anno, tale da invogliare il desiderio di stare all’aria aperta. Nello Zoo di San Diego, il più grande della nazione, è possibile assistere ad un pluripremiato spettacolo di gorilla; nuotare e fare snorkeling lungo chilometri di spiagge ancora intatte; cenare fuori in uno dei ristoranti di Gaslamp, il centro cittadino di epoca vittoriana, recentemente restaurato. La Pacifi c Coast Highway, che si snoda dal sud al nord della California, è una delle strade più spettacolari del mondo. Partendo da Los Angeles in direzione nord, si incontrano affascinanti cittadine in stile spagnolo come Santa Barbara, la zona trendy di Santa Cruz e la storica Monterey di John Steinbeck, attraversando i leggendari panorami della costa centrale. Nella parte nord della California, fama e infamia convivono nell’area di San Francisco. La fama è rappresentata dal famoso Golden Gate Bridge e da Lombard Street (defi nita la “strada tutta curve più nota al mondo”). L’infamia invece la troviamo visitando Alcatraz, prigione federale in disuso, sull’isola omonima al centro della baia di San Francisco. Da San Francisco, spingetevi in direzione dei numerosi celebri luoghi della regione nord della California: le città fantasma del Gold Country, la regione dei vigneti nelle valli di Napa e Sonoma, antiche foreste di sequoia della costa settentrionale e molte altre aree naturali ancora selvagge. Sulle montagne della Sierra Nevada si possono visitare tre tesori nazionali: il Lake Tahoe con le limpide acque blu, i Mammoth Lakes per praticare attività sportive tutto l’anno in un paesaggio quasi alpino e le incomparabili meraviglie geologiche dello Yosemite National Park. La regione del Pacifico si estende verso nord passando dalla California all’Oregon. Lunghe oltre 650 chilometri, le coste dell’Oregon sono un susseguirsi di spiagge di sabbia bianca, scogliere rocciose, acque solcate da surf e ospitali cittadine costiere. Da non trascurare la visita di alcune particolarità : le “fabulous 50 miles” un itinerario di circa 80 chilometri tra Brookings e Port Orford; i sonnacchiosi trichechi nelle Sea Lion Caves; le corse in dune buggies sulle enormi dune e discese sabbiose della Oregon Dunes National Recreation Area; e Haystack Rock, un monolito di 75 metri circa nella artistica località di Cannon Beach.
Anche nella città più grande dello stato, Portland, si apprezzano le attività all’aria aperta. Qui, a breve distanza si trovano quartieri trendy e parchi, giardini e percorsi nella foresta. Inoltre Portland è un paradiso per chi ama muoversi in bicicletta: ci si può facilmente muovere dalle boutique e ristoranti eleganti del Pearl District e Nob Hill vicine al centro cittadino fi no ai quartieri più bohemien della zona est. Salite sulle West Hills per il celebre Japanese Garden di Washington Park e verso Forest Park, la più grande riserva naturale urbana dello stato. Concludete la giornata assaggiando una o due birre locali: Portland è famosa per questo. L’ antica forza della natura vi sorprenderà nel Columbia River Gorge — un canyon anticamente solcato da un fi ume, in un paesaggio di colline modellate dal passaggio dei ghiacciai e delle cascate, ancora in parte da scoprire. Guidate sulla Historic Columbia River Highway, la prima strada scenografi ca d’America, fi no a Hood River, luogo per appassionati di
windsurf e kite. Fermatevi lungo la strada per una escursione a piedi o in mountain bike nelle colline boscose e per ammirare una delle bellezze naturali più fotografate dell’Oregon:le cascate di Multnomah, alte oltre 200 metri. Un secolo fa, la regione più selvaggia intorno a  Mount Hood faceva svanire i sogni dei molti coloni, che esploravano l’Oregon Trail. Oggi, questo territorio impervio è meta per tutto l’anno di amanti del
trekking e della mountain bike, della pesca di lago e dello sci sul Mount Hood, alto quasi 3600 metri. Appena a nord delle Cascade Mountains, la regione centrale dell’Oregon vive 300 giorni l’anno di sole e limpidi cieli blu. Aggiungete un paesaggio di natura vulcanica, attraversato da fiumi e montagne e otterrete una destinazione otttimale per le attività all’aria aperta. Visitate l’area intorno a Bend, un vivace cittadina turistica. Fate rafting lungo il Deschutes River; giocate a golf nei campi di Sunriver; percorrete i sentieri nella zona chiamata Three Sisters Wilderness; e andate alla ricerca dei resti di insetti dell’epoca preistorica nel John Day Fossil Beds. La vicina Cascade Lakes Highway vi condurrà fi no alla cima dell’innevato Mt. Bachelor, la prima località sciistica dell’Oregon. A sud di Bend si trova una icona dell’Oregon: lo stupefacente Crater Lake. Le limpide acque blu del lago vulcanico sono profonde oltre 618 metri; le sponde, ricoperte da foreste di pini, si estendono su tutto il South Rim, lungo oltre 60 chilometri; è possibile fare un tour in barca sul lago ascoltando una guida locale. Passando attraverso isole brumose e aridi alto altopiani, da dinamiche città a tranquilli paesi, lo stato di Washington si mostra in tutte le sue affascinanti diversità. Molti visitatori cominciano il loro viaggio da Seattle, trovando conferma di quanto avevano sentito: c’è effettivamente un bar ad ogni angolo di strada ma si possono scoprire anche una animata varietà di altre attività e numerosi angoli nascosti e silenziosi. Cercate di visitare Seattle attraverso i suoi quartieri più eclettici: la vibrante vita di strada della zona di Capitol Hill, il contrasto tra la comunità di artisti e le famiglie benestanti che sta modifi cando la zona di Fremont, o i ristoranti e bar alla moda di Belltown. Ai piedi della Queen Anne Hill, il Seattle Center ospita teatri per balletti, opera, rappresentazioni artistiche ed eventi sportivi e due luoghi speciali di Seattle: lo Space Needle con il soffitto alto quasi 200 metri e l’ Experience Music Project, un edifi cio rivestito di lastre in metallo ondulato. Nella zona centrale, visitatori e abitanti del posto si incontrano a Pike Place Market, un frizzante bazaar di pesce fresco, fi ori e negozi funky. A nord di Seattle, sorge il Future of Flight Aviation Center che comprende anche lo stabilimento industriale dove vengono assemblati gli aerei della Boeing. Un tour degli stabilimenti consente di assistere al montaggio dei jet nel secondo edifi cio più grande al mondo. A sud, gli urbanisti chiamati per la riqualificazione di Tacoma, hanno trasformato questa area industriale in musei in vetro di storia e arte; hanno restaurato dei teatri, realizzato una passeggiata lungomare molto attraente e un campo da golf per
professionisti. Gli abitanti del posto amano il fatto che le aree metropolitane dello stato di Washington siano circondate su tutti i lati da montagne, foreste, fiumi e laghi. Ciò significa che la distanza dalle aree dove praticare sport e attività all’aria aperta non è mai eccessiva. E’ possibile apprezzare la bellezza naturale dello stato di Washington visitando i tre principali parchi nazionali. Il Mount Rainier National Park si
estende in un territorio con 26 ghiacciai ed una cima alta quasi 6000 metri. Organizzate una visita guidata amanti delle attività ricreative all’aria aperta. La possenza primitiva della natura vi sorprenderà quando sarete al cospetto di Mount St. Helens.