GREATER MIAMI CONVENTION & VISITORS BUREAU ANNUNCIA I RISULTATI RECORD REALIZZATI DAL SETTORE TURISTICO NEL 2017

La straordinaria performance dello scorso anno, fortemente alimentata dagli arrivi internazionali, è proseguita nel primo trimestre del 2018

Milano, 7 maggio 2018Greater Miami Convention and Visitors Bureau (GMCVB) annuncia i risultati record ottenuti nel 2017 dal settore turistico, il quale ha generato un indotto complessivo da record di $26 miliardi, registrando così un incremento del 2,1% rispetto all’anno precedente. 15,9 milioni è invece il numero record di turisti che hanno visitato Greater Miami and The Beaches lo scorso anno, con una crescita pari al 10% rispetto al 2016. La richiesta di soggiorni a Miami è cresciuta del 4,7%, con gli hotel che hanno registrato un aumento dei pernottamenti rispetto all’anno precedente. L’occupazione nel settore dell’ospitalità è aumentata del 2,4% nel 2017, raggiungendo quota 144.800 posti di lavoro nella Miami-Dade County.

La crescita del settore viaggi e turismo è stata alimentata con forza del mercato internazionale, un trend positivo che è proseguito nel primo trimestre del 2018. I primi mesi hanno visto l’incremento dell’occupazione alberghiera del 4,3%, della room rate del 11,8% e dell’incidenza per camera d’albergo disponibile (RevPar) del 16,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, come riportato dalla Smith Travel Research. Nel primo trimestre 2018 la performance alberghiera posiziona la destinazione al primo posto in tutti e tre i parametri di valutazione alberghiera tra i primi 25 mercati degli Stati Uniti.

Lo slancio positivo nella crescita alberghiera può essere attribuito in parte alla campagna di marketing “Hotels First” lanciata da GMCVB nell’estate 2017, la quale ha fatto leva sul significativo aumento del numero di camere, contribuendo a trainare la domanda. Il sentiment di “Hotels First” è stato catturato da diversi canali che hanno trasformato le proprietà alberghiere nei veri protagonisti del settore attraverso pubblicità, social media e attività di comunicazione, nonchè eventi consumer nei mercati più importanti, come la città di New York. La strategia ha anche dato origine al primo “Miami Hotels Month”, lanciato nel giugno 2017, offrendo ai visitatori sconti esclusivi e promozioni alberghiere.

“L’iniziativa “Hotels First” si è svolta in concomitanza con una serie impressionante di eventi sportivi internazionali, tra cui la Major League Baseball All-Star Game Week, i Campionati Internazionali di Coppa dei Campioni (Real Madrid vs Barcellona), i Pan American Weightlifting Championships, le USA Weightlifting American Open Series II e i Jewish Community Centers (JCC) Maccabi Games”,  comunica Bruce Orosz, GMCVB Chair. “Questi eventi, che hanno avuto luogo durante l’estate del 2017, hanno contribuito ad alimentare il mese record di luglio in termini di prestazioni degli hotel, tra cui il record nelle camere vendute, l’occupazione e il RevPar”.

Nonostante l’aumento del 3,2% del numero totale di camera d’albergo disponibili, l’uragano Irma e la temporanea chiusura del Miami Beach Convention Center per rinnovamenti, l’industria dei viaggi e del turismo ha ottenuto un successo straordinario anche grazie alla forza di Greater Miami sul mercato internazionale.

Gli arrivi internazionali al Miami international Airport (MIA) sono aumentati del 0,4% nel 2017 rispetto all’anno precedente, che già aveva registrato numeri da record.

I passeggeri sui voli passeggeri provenienti dal mercato brasiliano sono aumentati del 3,2% rispetto al 2016, stimolando l’ottimismo per quello che un tempo era il mercato internazionale più importante per Miami. La crescita di altri mercati, come Germania (12,5%), Argentina (8,2%) e Colombia (2%), ha contribuito all’incremento degli arrivi internazionali.

Con oltre il 96% dei visitatori che raggiunge Greater Miami con voli aerei, gran parte del successo di questi mercati è attribuibile all’aumento dei posti sulle rotte già operative e all’introduzione di nuove connessioni. Nel 2017, il Miami International Airport (MIA) ha dato il benvenuto al volo diretto da Reykjavik della WOW Airlines, al collegamento diretto da Stoccolma della SAS Airways e al servizio diretto da Dublino di Aer Lingus. A queste compagnie si è aggiunta El Al, che ha reintrodotto il collegamento diretto da Tel-Aviv a Miami. Il MIA è l’aeroporto che accoglie il maggior numero di compagnie aeree rispetto a qualsiasi altro aeroporto del paese.

“GMCVB, insieme ai partner del Miami International Airport, offre ai vettori un solido programma di incentivi per proseguire con lo sviluppo delle rotte e l’aumento dei passeggeri provenienti dai mercati strategici, incrementando ulteriormente il numero dei visitatori internazionali che soggiornano più a lungo e spendono di più nella destinazione”, afferma William D. Talbert, III, CDME, Presidente e CEO del GMCVB. “Continuiamo a creare domanda per il brand Miami facendo leva sui nostri uffici presenti in 52 mercati. Il risultato della nostra strategia è che il 49% dei visitatori proviene da mercati internazionali: la più alta percentuale rispetto a qualsiasi altra destinazione USA”.

PortMIami, noto come “The Cruise Capital of the World”, ha contribuito alla crescita dell’industria turistica registrando il numero record di 5,3 milioni di passeggeri nel 2017. PortMiami, la sede mondiale delle “big three” delll’industria crocieristica (Royal Caribbean, Carnival Cruise Line, Norwegian Cruise Line e, a breve, anche MSC), continua ad espandere il suo portfolio di navi da crociera. Dimostrando grande impegno verso la crescita del mercato crocieristico di Miami, Royal Caribbean sta investendo $250 milioni di capitali privati per costruire un nuovo terminal a PortMiami e accogliere così la più grande nave da crociera del mondo, la “Symphony of the Seas”, che salperà da Miami a partire da ottobre. Anche Norwegian Cruise Line costruirà un terminal a PortMiami, la cui apertura è prevista per l’autunno 2019: giusto in tempo per il lancio della nuova nave della compagnia, la Norwegian Encore.

La posizione unica di PortMiami, situata a Downtown Miami, offre ai passeggeri delle navi da crociera un accesso comodo e diretto a hotel, negozi, ristoranti e attrazioni, incoraggiando così i viaggiatori a trascorrere vacanze più lunghe, pre o post crociera, nella Magic City.

Al centro della strategia di GMCVB vi è infatti l’estensione della durata del soggiorno dei visitatori. Nel 2017, Greater Miami CVB ha lanciato la campagna di destination branding “Found in Miami”a livello nazionale ed internazionale, la quale stimola a provare autentiche esperienze approfondendo la conoscenza della destinazione attraverso la ricchezza dei quartieri multiculturali di Little Havana, Historic Overtown, Wynwood, West Grove, Little Haiti e molti altri.

Guardando al futuro, la destinazione attende con trepidazione la riapertura del Miami Beach Convention Center (MBCC), sottoposto ad espansione e rinnovamenti pari a 625 milioni di dollari.  Oltre 20 manifestazioni sono già state prenotate nei nuovi spazi, tra cui la convention annuale della American Health Information Management Association (AHIMA), che inaugurerà la nuova struttura a settembre 2018, e quella di CA Technology, società che si è impegnata a tenere il suo evento annuale al MBCC per i prossimi tre anni. GMCVB continuerà a promuovere campagne marketing e iniziative di comunicazione indirizzate al settore MICE, tra cui conferenze stampa nel corso di eventi di settore.

Per ulteriori informazioni su Greater Miami and The Beaches, visitare il sito www.miamiandbeaches.it.

 Greater Miami Convention & Visitors Bureau
Greater Miami Convention & Visitors Bureau (GMCVB) è l’organismo ufficiale per le azioni di Sales e Marketing, indipendente e non profit, la cui missione è attrarre visitatori a Greater Miami and The Beaches per piacere, affari, congressi e eventi. Per la guida completa della destinazione, visitare il nostro sito web all’indirizzo www.MiamiandBeaches.it. Visitare il sito www.MiamiMeetings.com per informazioni sull’organizzazione di meeting, eventi e convegni a Greater Miami.

Contatti social di GMCVB:
Facebook.com/visitmiami
Twitter.com/miamiandbeaches
Instagram.com/miamiandbeaches
Pinterest.com/miamiandbeaches
#FoundInMiami

Per informazioni e materiale fotografico, contattare:
Ufficio Stampa Greater Miami CVB in Italia
Tel. 02 43458331 – Gmcvbpress.italy@aviareps.com
www.miamiandbeaches.it