Il turismo italiano nelle terre dei nativi americani

AIANTA e Brand USA accompagnano cinque giornalisti italiani in Arizona e New Mexico per un viaggio alla scoperta della cultura degli indiani d’America

Albuquerque, New Mexico (23 maggio 2017) – La AIANTA (American Indian Alaska Native Tourism Association), in partnership con diversi operatori nativi americani, Brand USA e lo U.S. Commercial Service Italy hanno annunciato il primo tour all’insegna della scoperta delle terre dei nativi americani nel sud-ovest degli USA. Cinque italiani, tra giornalisti e operatori turistici, parteciperanno ad un unico tour tra Ariziona e New Mexico dal 28 maggio al 2 giugno 2017.

AIANTA e Brand USA hanno collaborato per la prima volta per creare il FAM Tour, un itinerario culturale incentrato sulla storia e sulle tradizioni dei nativi americani, insieme a numerosi partner nativi nei due Stati, e per far promuovere il loro nuovo progetto turistico nel crescente mercato del turismo italiano.

Secondo Camille Ferguson, Executive Director di AIANTA, questo tour sarà una vetrina eccezionale per mostrare l’incredibile potenziale delle terre dei nativi. I partecipanti italiani avranno l’occasione di visitare le mete più suggestive e di vivere esperienze incredibili, come alloggiare negli Hogan, abitazioni tradizionali delle popolazioni Navajo della Monument Valley, godere dei tramonti dalla Window Rock, visitare Acoma Sky City ed esplorare la fervente scena artistica di Santa Fe e molto altro ancora.

Durante il tour, da Phoenix, Arizona, ad Albuquerque, New Mexico, i partecipanti saranno guidati nella scoperta della cultura nativo americana da Donovan Hanley, dalla Navajo Nation Hospitality Enterprise e da Emerson Vallo, originario di Acoma Pueblo e membro del cda di AIANTA.

Il turismo italiano verso le terre dei nativi americani è cresciuto sensibilmente negli ultimi anni e nel 2015 l’Italia è stata il settimo mercato più importante in termini di visitatori. Tra il 2014 e il 2015 il numero di turisti italiani nelle terre degli indiani d’America ha subito un incredibile aumento di quasi 80%. È in questo contesto di forte crescita che l’imminente FAM tour aiuterà AIANTA nell’obbiettivo di sensibilizzare i turisti italiani sulla cultura, la storia e i luoghi dei nativi americani, attraendo sempre più viaggiatori di fascia medio-alta verso gli operatori nativi.

Per maggiori dettagli sul viaggio, contattate Rachel Cromer, PR & Media Specialist, AIANTA.

Destinations and Partners Include:

Talking Stick Resort and the Courtyard by Marriot, both owned and operated by the Salt River Pima-Maricopa Indian Community of Arizona
Desert View Watchtower and Visitor Area at the Grand Canyon National Park
Monument Valley Simpson’s Trailhandler Tours
Explore Navajo
Thunderbird Canyon Tours and Thunderbird Lodge
Hubbell Trading Post
The Quality Inn Navajo Nation Capital
Acoma Pueblo
Museum of Indian Arts and Culture
Indian Arts Research Center
IAIA Museum of Contemporary Native Arts
La Fonda Hotel
Hotel Santa Fe
Poeh Cultural Center and Pojoaque Pueblo
Taos Pueblo
Pueblo Harvest Café and the Indian Pueblo Cultural Center

 AIANTA è un’associazione senza scopo di lucro composta da tribù di nativi americani e da imprese tribali nate nel 1999 per promuovere il turismo nelle terre degli indiani d’America. L’Associazione è composta da tribù di sei regioni: Eastern, Plains, Midwest, Southwest, Pacific e Alaska. Lo scopo dell’Associazione è quello di rappresentare i nativi e supportare lo sviluppo turistico per i suoi membri, assistere tribù nella creazione di infrastrutture e competenze, fornire assistenza tecnica, formare ed educare le tribù, le organizzazioni tribali e i loro membri.