STAR ALLIANCE LANCIA IL “CONNECTION SERVICE” ALL’AEROPORTO O’HARE DI CHICAGO PER AGEVOLARE I PASSEGGERI CON COLLEGAMENTI STRETTI

Chicago, USA – 8 settembre 2017 – Star Alliance ha lanciato il nuovo Connection Service per aiutare i passeggeri che arrivano all’Aeroporto Internazionale O’Hare di Chicago a raggiungere il proprio volo successivo con un altro vettore membro di Star Alliance. Questo servizio a disposizione dei passeggeri in transito nell’hub di United verrà progressivamente introdotto per servizi simili che vengono operati in 11 dei maggiori aeroporti di tutto il mondo.

Il Connection Service si attiva se un volo in arrivo è in ritardo. Il software monitora la transfer window per i clienti che hanno un volo in collegamento e contrassegna con un flag tutti i casi in cui un passeggero e ciascuno dei propri bagagli imbarcati possano correre il rischio di perdere il volo successivo.

“È frustrante per i passeggeri, e sicuramente per le compagnie aeree, quando ritardi relativamente piccoli causano un effetto a catena per cui si perde la connessione”, ha dichiarato Christian Draeger, VP Customer Experience di Star Alliance. “Il personale preposto al Connecting Service viene avvisato non appena una connessione è a rischio. Il personale va quindi incontro al passeggero in arrivo garantendo che questo, insieme ai suoi bagagli, raggiunga il più velocemente possibile il volo successivo. Se la connessione non viene raggiunta in tempo, il cliente viene assistito con il re-booking”.

Chicago è il quarto transfer hub più grande di Star Alliance a livello globale, con quasi 750.000 passeggeri che hanno voli di collegamento da un vettore Star Alliance all’altro ogni anno.

“Il Connection Service dà tranquillità ai clienti che hanno una connessione stretta”, ha affermato Mike Hanna, Vice President Operations di United a O’Hare. “Questo è un vantaggio significativo per i nostri clienti, rafforzando ulteriormente la posizione di Chicago come un hub leader nei trasferimenti”.

I passeggeri che arrivano sui voli internazionali devono passare attraverso i controlli doganali e d’immigrazione prima di poter prendere il volo in collegamento. I clienti che usufruiscono del Connection Service possono utilizzare la corsia Express Connection, che permette loro di passare attraverso dogana e immigrazione più velocemente. I bagagli imbarcati che necessitano il re-checking vengono appositamente contrassegnati in modo da essere gestiti più velocemente.

I membri di Star Alliance che operano all’aeroporto O’Hare sono: Air Canada, Air India, ANA, Asiana Airlines, Austrian, Avianca, Copa Airlines, EVA Air, Lufthansa, LOT Polish Airlines, SWISS, Scandinavian Airlines, Turkish Airlines e United. Insieme offrono quasi 17.500 voli a settimana verso 187 destinazioni in 31 Paesi.

I Connection Centre di Star Alliance operano dietro le quinte da oltre un decennio, accelerando le operazioni di gestione dei bagagli imbarcati che rischiano di perdere il volo successivo presso 11 aeroporti. Il rafforzamento di questo servizio per assistere i passeggeri che hanno collegamenti stretti in tutti gli aeroporti, rientra nella strategia dell’Alleanza di migliorare ulteriormente l’esperienza del cliente. Un servizio passeggeri è già disponibile a Francoforte (FRA), Houston (IAH) e Monaco (MUC) come parte integrante del prodotto Connection Centre.

Star Alliance è stata fondata nel 1997 come la prima vera alleanza tra compagnie aeree a livello mondiale per offrire ai passeggeri una rete globale di collegamenti e una confortevole esperienza di viaggio. Sono numerosi i riconoscimenti ricevuti e che sanciscono la sua importanza sul mercato, quali l’Air Transport World Market Leadership Award e la qualifica di Best Airline Alliance da parte di Business Traveller Magazine e di Skytrax. Queste le compagnie aeree facenti parte dell’alleanza: Adria Airways, Aegean Airlines, Air Canada, Air China, Air India, Air New Zealand, ANA, Asiana Airlines, Austrian, Avianca, Avianca Brasil, Brussels Airlines, Copa Airlines, Croatia Airlines, EGYPTAIR, Ethiopian Airlines, EVA Air, LOT Polish Airlines, Lufthansa, Scandinavian Airlines, Shenzhen Airlines, Singapore Airlines, South African Airways, SWISS, TAP Portugal, Turkish Airlines, THAI e United. Attualmente Star Alliance opera oltre 18.400 voli giornalieri verso 1.300 aeroporti in 191 Paesi. Ulteriori voli di collegamento sono offerti dal Connecting Partner di Star Alliance Juneyao Airlines. www.staralliance.com

Per maggiori informazioni: TT&A – Ufficio Stampa Star Alliance   //   Stefania Bambini, stefania.bambini@tta.it / Patrick Trancu, patrick@tta.it – Tel. 02 5845701