Out & About in Miami

IL MIAMI ATTRACTIONS MONTH È DIETRO L’ANGOLO! – Per il 9°anno consecutivo, il mese di Ottobre porterà le imperdibili offerte del Miami Attractions Month, che si terrà dal 1 al 31 ottobre e durante il quale visitatori e residenti potranno riscoprire le meravigliose attrazioni di Miami. Il divertimento raddoppia con l’iniziativa BOGO (un ingresso gratuito ogni biglietto acquistato), oltre a ulteriori offerte disponibili presso le attrazioni a Greater Miami & the Beaches. Le attrattive di Miami sono innumerevoli, da quelle storiche e naturali a quelle artificiali, luoghi che catturano l’immaginazione e l’anima. Nuotare con i delfini, fare foto con i pappagalli, dar da mangiare alle giraffe sono solo alcune delle molteplici esperienze che si possono fare qui. I titolari delle carte Citi® possono inoltre usufruire del 10% di sconto presso i negozi di souvenir e 10% di sconto su cibo e bevande presso i partner aderenti all’iniziativa. Il Miami Attractions Month è sponsorizzato da Citibank®. Per stampare i coupon BOGO e per un elenco delle attrazioni aderenti all’iniziativa, visita il sito www.MiamiAttractionsMonth.com.

NON PERDERTI IL PROGRAMMA MIAMI SPICE RESTAURANT– Il popolare e gustoso programma Miami Spice Restaurant, organizzato da Greater Miami Convention & Visitors Bureau (GMCVB), continua a deliziare visitatori e residenti. Per un altro mese infatti, fino al 30 settembre 2017, sarà possibile pranzare a $23 e cenare a 39$. Alcuni dei ristoranti aderenti quest’anno sono: Market at EDITION, Mondrian Caffe, Villa Azur, a Miami Beach, Lightkeepers presso il Ritz Carlton, Key Biscayne, Pisco & Nazca in Kendall, KYU, nominato tra i migliori ristoranti a Wynwood dalla guida Zagat e Vagabond Kitchen & Bar. Per l’elenco completo dei ristoranti che partecipano all’iniziativa Miami Spice Restaurant visita il sito www.ILoveMiamiSpice.com.

FRONTIER AIRLINES AUMENTA LE FREQUENZE DAL MIAMI INTERNATIONAL AIRPORT – La compagnia aerea low-cost con sede a Denver, Frontier Airlines, ha recentemente annunciato un’espansione della programmazione voli dall’Aeroporto Internazionale di Miami (MIA) per questo autunno, che prevede nove nuove città raggiunte, cinque delle quali non sono attualmente servite da nessun’altra compagnia aerea in partenza dal MIA. Oltre alla frequenza giornaliera su Denver, Frontier opererà nuovamente anche il servizio stagionale verso cinque altre città statunitensi, portando il numero totale di destinazioni servite da Miami a 15. Le nove città raggiungibili dal MIA tra ottobre e dicembre con Frontier sono: Buffalo, New York (tre volte alla settimana); Cincinnati (tre volte alla settimana); Cleveland (tre volte al giorno); Detroit (giornaliero); Islip, New York (due volte al giorno); Milwaukee (giornaliero); Providence (giornaliero); San Juan, Puerto Rico (giornaliero) e Trenton, New Jersey (quattro volte a settimana). Buffalo, Islip, Milwaukee, Providence e Trenton non sono attualmente servite da nessun’altra compagnia in partenza dal MIA. Ad Ottobre, Frontier opererà nuovamente i voli giornalieri stagionali da Miami a Chicago (giornaliero), Las Vegas (giornaliero), New York City-La Guardia (giornaliero) e Philadelphia (giornaliero fino al 10 Novembre), oltre alla frequenza giornaliera stagionale per Atlanta, a partire da Dicembre. Frontier, è stato lanciato a Miami nel 2014, operando voli verso cinque città statunitensi, mentre nel 2015 contava sette destinazioni statunitensi raggiunte, con 54 partenze settimanali. Frontier ha trasportato nel 2016 oltre 575.000 passeggeri da e per Miami, diventando la settima compagnia aerea con più traffico presso il MIA. Per maggiori informazioni visita il sito www.flyfrontier.com.

L’APP DELL’AEROPORTO È LA PRIMA AL MONDO AD INCLUDERE IL CONTROLLO DEI PASSAPORTI – I cittadini degli Stati Uniti e i visitatori canadesi che cercano un modo rapido per effettuare il controllo dei passaporti al Miami International Airport non dovranno fare altro che scaricare l’app ufficiale, MIA Airport Official. Il Miami International Airport è il primo aeroporto al mondo autorizzato dalla Customs and Border Protection (CBP) americana ad integrare il controllo passaporti in un’app. Chi viaggia in famiglia avrà l’opportunità di creare profili multipli e inviarli alla CBP. Una volta selezionato il numero di viaggiatori sarà necessario fornire informazioni sulla compagnia aerea e rispondere a cinque domande sul proprio itinerario di viaggio. Successivamente l’app fornirà agli utenti una ricevuta digitale da utilizzare in aeroporto nelle file dedicate. Il servizio non richiede pre-approvazione ed è gratuito. Ai cittadini degli Stati Uniti e i visitatori canadesi che arrivano al MIA e che hanno scaricato l’app ufficiale verrà chiesto di completare il processo presso la CBP all’arrivo ed è inoltre possibile impostare un promemoria. Le dichiarazioni doganali in sospeso vengono salvate nell’app e sono accessibili dalla schermata iniziale. Quest’utile servizio, sviluppato dal provider di servizi informatici per il trasporto aereo globale SITA e certificato dalla CBP, accelera il processo di ingresso negli Stati Uniti. L’app punta sull’assistenza personalizzata, già offerta d’altronde ai passeggeri che volano sull’aeroporto di Miami.
Inoltre, grazie a più di 500 beacons bluetooth installati in tutto il MIA, gli utenti possono utilizzare l’app ufficiale per eseguire la scansione della carta d’imbarco e ricevere aggiornamenti sui voli in tempo reale, oltre a suggerimenti per lo shopping e la ristorazione in base al profilo personale personalizzabile. Il MIA è uno dei pochi aeroporti al mondo ad integrare la tecnologia dei beacon con la propria app, per un’esperienza di viaggio all’avanguardia e personalizzata. L’avanzata tecnologia di geolocalizzazione dell’app offre suggerimenti mirati, in modo che un utente a Miami possa vivere un’esperienza diversa da chi la utilizza a Londra, Bogotá o New York. I passeggeri possono anche fare una ricrerca nell’estesa banca dati dell’app informazioni in inglese e spagnolo tramite parola chiave. Punti ristorativi, negozi di abbigliamento, la toilette o zone TSA, l’app vi farà trovare tutto quello che cercate. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.Miami-Airport.com.

L’AUTENTICO CIBO TEX-MEX ARRIVA A MIAMI – Chuy’s, una delle più amate catene Tex-Mex, apre il suo primo ristorante a Miami nell’autunno 2017, il 9° in Florida e 90°nel Paese del famoso marchio, che ha aperto il suo primo punto ristorativo ad Austin, in Texas, 35 anni fa. La catena contava 15 punti ristorativi in Texas entro la fine del 2000, il team di Chuy’s decise di espandersi in tutto il Paese, aprendo ristoranti in 19 stati dal 2009 a oggi. Chuy’s sposa la tradizionale cucina Tex-Mex e propone originali cocktail, il tutto in un ambiente dal design eccentrico. I ristoranti Chuy’s sono famosi per l’utilizzo di ingredienti freschi e per il design particolare. Chuy’s è molto più di una semplice catena, si tratta di ristoranti che condividono dei valori. La nuova apertura a Doral, in Florida soddisferà la sempre più numerosa community di chi è in cerca di posti nuovi e originali dove mangiare.
Il menu è una vera esplosione di sapori, con piatti autentici accompagnati da tortillas fatte a mano in un tradizionale comal. Le ricette provengono dal New Mexico, Rio Grande Valley, città situate sui confini messicani, Texas meridionale, Austin e altri luoghi. Per maggiori informazioni visita il sito www.Chuys.com.

STILTSVILLE FISH BAR APRE A SUNSET HARBOUR – Il nuovo e tanto atteso ristorante del Grove Bay Hospitality Group (GBHG) e della coppia Jeff McInnis e Janine Booth, lo Stiltsville Fish Bar, si prepara questo mese ad aprire nel cuore di Miami Beach, nel quartiere di Sunset Harbour. Il locale, ispirato all’infanzia di McInnis, quando da bambino pescava al largo della Florida e all’amore della coppia per i piatti di pesce preparati con semplicità, coniugherà la cucina di mare classica con un tocco più moderno, oltre a rinfescanti drink in stile Key West. Il menu giornaliero sarà caratterizzato da frutti di mare, prodotti locali e altri ingredienti freschi e si potrà scegliere tra snacks, assaggini, insalate, piatti abbondanti, pesce e contorni. Il menu include inoltre uova ripiene, prosciutto e sottaceti, pesche grigliate con ricotta, crostini di mais, peperoncini jalapeño, insalatina e aceto di melassa. La lista delle bevande si ispira ai drink di Key West, con l’aggiunta di un tocco originale. Qui è possibile gustare un Bikini Club, fatto con il Bacardi oppure un Velvet Falernum, con frutto della passione, lime e bitter Peychauds, il tutto in un ambiente rilassato e immersi in uno splendido panorama. Merita anche l’Hurricane Betsy, fatto con Bacardi, Cruzan Black Strap, pera, vaniglia, lime e birra allo zenzero. Al primo piano, un’invitante sala da pranzo aperta con un grande bar, arredata in stile nautico, dove dominano i colori blu e sabbia. Il ponte aprirà nel 2018 e qui ci si potrà rilassare sulle amache ad ammirare il tramonto sorseggiando un drink. Per maggiori informazioni visita il sito www.StiltsvilleFishBar.com.

IL PEREZ ART MUSEUM SUPERA L’OBIETTIVO PREFISSATO PER IL FUND FOR AFRICAN AMERICAN ART – Il Pérez Art Museum Miami (PAMM) ha annunciato di aver superato il proprio obiettivo di raccogliere 200.000 dollari per il PAMM Fund for African American Art, fondo creato per l’acquisto di opere d’arte contemporanea realizzate da artisti afroamericani, per arricchire la collezione permanente del museo. Le donazioni da parte di 160 sostenitori hanno aiutato il PAMM a superare l’obiettivo prefissato di oltre 7.000 dollari. Il fondo ha inoltre acquisito 62 nuovi membri. La campagna di raccolta fondi è iniziata a febbraio e durante la quarta edizione annuale del PAMM Fund for African American Art, Alberto Ibargüen, Presidente e CEO del S. and James L. Knight Foundation, ha annunciato la cifra raggiunta di $200,000. Durante l’evento, il membro e fiduciario Dorothy A. Terrell ha generosamente donato 100.000 dollari, incoraggiando altri a sostenere l’acquisizione da parte del PAMM di opere di artisti afroamericani per le generazioni future. Il PAMM Fund for African American Art è stato creato nel 2013 con una donazione di 1 milione di dollari, finanziato da Jorge M. Pérez e la John S. e James L. Knight Foundation per l’acquisto di opere d’arte contemporanea di artisti afro-americani per la collezione permanente del museo. Attraverso il fondo sono state acquisite opere di Al Loving, Faith Ringgold e Xaviera Simmons, le quali si sono aggiunte ad altrettanti importanti opere della collezione del PAMM di artisti come Leonardo Drew, Sam Gilliam, Rashid Johnson, Lorna Simpson, James Van Der Zee, Carrie Mae Weems, Kehinde Wiley e Purvis Young. Durante l’ultima edizione del PAMM Fourth Annual Reception for the Fund for African American Art, il museo ha acquisito opere di Kevin Beasley, Martine Syms, Juana Valdes, Theaster Gates e Sam Gilliam. Per maggiori informazioni sul PAMM visit ail sito www.Pamm.org.

BRIGHTLINE CONTINUA I LAVORI – Brightline continua a lavorare duramente affinchè continuino i preparativi per lanciare questo rapido servizio ferroviario. Le stazioni di Fort Lauderdale e West Palm Beach sono state completate e i lavori per l’hub da 11 acri di MiamiCentral procedono, con circa 700 lavoratori sul posto ogni giorno. Il team sta lavorando sodo per completare le infrastrutture ferroviarie durante il giorno mentre di sera testano i quattro treni elettrici sui binari tra Fort Lauderdale e Miami. Il quinto e ultimo treno conforme al 100% Buy America, BrightRed, arriva questo mese a Miami! Successivamente, il team di Brightline inizierà le operazioni tra West Palm Beach e Fort Lauderdale seguita dall’apertura della tratta di Miami. Per ulteriori informazioni su Brightline, visita il sito www.GoBrightline.com.

KNAUS BERRY FARM È STATO INSERITO AL NATIONAL CULINARY HERITAGE REGISTER – La National Food & Beverage Foundation (NatFAB) ha recentemente annunciato che la Knaus Berry Farm, azienda agricola popolare tra i residenti della Florida del sud da oltre 50 anni, è stata inserita al National Culinary Heritage Register. La famiglia Knaus offre prodotti da forno, ma anche ortaggi, fragole e gelati e riveste un ruolo importante nella comunità. Il NatFAB’s National Culinary Heritage Register, primo e unico registro nel suo genere, elenca prodotti culinari, processi, invenzioni, tradizioni degli ultimi cinquant’anni che hanno contribuito in modo significativo allo sviluppo delle tradizioni alimentari americane. Il cibo e le bevande non solo svolgono un ruolo importante nell’identità culturale americana, ma offrono anche uno spaccato sull’economia e la società. Sapere quando, dove e come si siano evoluti il cibo e le bevande permette di comprendere meglio la cultura e la storia dell’America. Mappando le origini e lo sviluppo delle complesse tradizioni culinarie dell’America è un compito arduo e finora non sono stati fatti sforzi in tale direzione. Con la creazione del Culinary Heritage Register, la NatFAB, mira ad avviare l’importante processo di registrazione delle numerose pratiche alimentari americane. Per maggiori informazioni sulla Knaus Berry Farm visita il sito www.KnausBerryFarm.com.

IL RESORT TURNBERRY ISLE ANNUNCIA UN PIANO DI ESPANSIONE – Il resort Turnberry Isle inizierà presto un piano di espansione e ristrutturazione. Il resort di lusso di 300 acri di Aventura prevede l’aggiunta di un edificio di 16 piani, con 323 camere, chiamato Orchid Tower. La struttura sarà progettata dallo studio architettonico Nichols, Brosch, Wurst, Wolfe e Associati e il piano prevede la ristrutturazione della lobby principale, dell’edificio e di alcune altre infrastrutture. Al completamento, il resort verrà ribrandizzato diventando JW Marriott, brand di lusso del gigante alberghiero internazionale. Il resort conserverà gli elementi chiave che hanno a lungo reso il Turnberry Isle una destinazione popolare e verranno inoltre aggiunti ulteriori servizi. Il resort, che comprende due campi da golf e diversi ristoranti, rimarrà aperto durante la ristrutturazione. Per maggiori informazioni visita il sito www.TurnberryIsleMiami.com.