Out & About in Miami

16° EDIZIONE DEL PROGRAMMA MIAMI SPICE RESTAURANT– The Greater Miami Convention & Visitors Bureau (GMCVB) celebra il 16° anniversario del tanto atteso e gustoso programma Miami Spice Month. Questa edizione del programma Miami Spice vedrà l’introduzione di un’incredibile novità: per la prima volta ristoranti selezionati offriranno irresistibili menu brunch per il week end a $23 a persona. Ad agosto e settembre, tutti potranno soddisfare i loro palati a prezzi ridotti in oltre 230 ristoranti – tra cui 40 nuovi – nei quartieri più cool della città. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.iLoveMiamiSpice.com.

THE SOJOURN HERITAGE ACCOMMODATIONS HOTEL GROUP PRESENTA THE DUNNS JOSEPHINE HOTEL – The Dunns Josephine, boutique hotel di proprietà afro-americana situate a Historic Overtown, aprirà nell’autunno 2017. The Dunns Josephine Hotel è un tributo alla Renaissance di Miami e Harlem Renaissance. Restando fedele al tema, The Dunns Josephine Hotel vanta 15 camere dedicate alle leggende della Miami e Harlem Renaissance, come Josephine Baker, Langston Hughes, Zora Neale Hurston, Cab Calloway, Marcus Garvey, Duke Ellington e Billie Holliday. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.Dunns-JosephineHotel.com.

CRATE PLANT-BASED KITCHEN, BAR AND LOUNGE APRE IL PRIMO RISTORANTE VEGETARIANO CASUAL A BRICKELL – Dal genio di Anselmo Di Virgilio Hernandez, ristoratore e co-fondatore dei locali Barú e Tu Candela, è nato il CRATE Plant-based Kitchen, Bar and Lounge, il primo ristorante vegetariano e vegano di Miami. La nuova proprietà offre 152 posti a sedere suddivisi tra sale interne e patio su un’area totale di ben 3,700 square feet. Lo chef Christopher Baugh (del “Sage” di Ubud, a Bali) propone un menu eclettico di piatti vegetariani e vegani ispirati alla idee culinarie relative al benessere e alla sana nutrizione provenienti da tutto il mondo, tra i quali le specialità da lui ideate durante la sua esperienza lavorativa in Indonesia. La sua filosofia culinaria è sbarcata quindi nel Downtown District di Miami, per offrire esperienze culinarie dallo stile casual e a prezzi modici ma assolutamente raffinate. Gli ospiti godranno dell’esperienza di un ambiente unico all’aperto, dotato di un bar all’interno di un salotto retrò contemporaneo, progettato e sviluppato personalmente dal fondatore. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.cratemiami.com.

LA 55° EDIZIONE DEL COCONUT GROVE ARTS FESTIVAL IN CERC DI ARTISTI DA TUTTO IL MONDO – C’è ancora tempo per candidarsi all’annuale Coconut Grove Arts Festival® (CGAF) presentato da Terra! Fino al 17 settembre, il CGAF accetta candidature da artisti di tutto il mondo per partecipare alla 55a edizione. Il Festival delle Arti si terrà dal 17 al 19 febbraio 2018, presentando opere in argilla, acquerelli, sculture, dipinti, fotografie, gioielli, stampe, disegni e opere su vetro e legno. Il Coconut Grove Arts Festival è una delle più estese e prestigiose mostre di belle arti negli Stati Uniti, che attiraannualmente circa 100.000 persone. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.CGAF.com.

PANAREA PORTA IN TAVOLA I SAPORI DEL MEDITERRANEO – Il ristorante Panarea, che prende il nome dalla celebre isola vulcanica delle Eolie, offre ai suoi ospiti la possibilità di gustare piatti eclettici provenienti dai paesi che si affacciano sul Mediterraneo. La missione del Panarea è quella di mettere in tavola i veri sapori di questi paesi con particolare interesse verso la freschezza dei prodotti ittici. Il pesce proviene giornalmente da diverse regioni del Mediterraneo oppure è acquistato da pescatori del Sud della Florida. Tutti i piatti sono preparati con ingredienti semplici, come olio di oliva, erbe aromatiche e spezie. A capo dello staff di cucina troviamo l’Executive Chef Claudio Sandri, originario di Torino, il quale ha partecipato al celebre programma televisivo di The Food Network, “Iron Chef America” ed è stato nominato “Master Chef” dalla Italian Culinary Federation. Da Panearea è unica anche la lista dei vini, selezionata dal proprietario Luca Delogu, lui stesso sommelier, al fine di introdurre tipologie di uva e vini meno conosciuti sul mercato statunitense. Anzichè la classica lista vini, agli ospiti viene presenmtata una mappa del editerraneo sulla quali gli ospiti possono identificare i vini disponibili e la loro vera origine. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.PanareaseaGrill.com.

RINNOVO DA $10 MILLION PER IL MEGA-CLUB LIV – Uno dei club più noti di Miami, il LIV, all’interno dell’Hotel Fontainebleau, chiuderà per subire un rinnovo da $ 10 milioni. Il locale da 18.000 square-foot di David Grutman, che resta costantemente nella classifica dei nightclub con maggiori ricavi negli Stati Uniti, sarà rinnovato dall’impresa di progettazione ICRAVE. Durante la ristrutturazione, lo spazio aggiungerà nuove sedute, installando “massicce” pareti a LED e più di 400 pannelli a LED che cambieranno con l’EDM. Un palcoscenico “spettacolare” di proiezione permetterà ai DJ di creare contesti personalizzati, incorporando opere di street artisti locali, nonché di aggiornare lo spazio con nuovi pavimenti e rivestimenti a muro. Ma l’aggiunta più spettacolare sarà una cupola centrale con un telaio “spider” in acciaio da cui scenderà un lampadario a LED “roboticamente controllato” che ‘danzerà’ seguendo la musica. Il LIV riaprirà i battenti a settembre 2017per dare inizio alla sua decima stagione. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.livnightclub.com.

IL VINCITORE DI “TOP CHEF” APRE UN NUOVO RISTORANTE A SOUTH BEACH – Il primo ristorante di Jeremy Ford, vincitore della 13° stagione del programma TV “Top Chef”, aprirà sotto il brand Grove Bay Hospitality Group, che già possiede il Glass & Vine, American Harvest e il Big Easy Winebar & Grill. Il ristorante si chiamerà Stubborn Seeds e debutterà a settembre 2017 a South Beach. Il menu è stato ideato da Ford e dallo chef Joe Mizzoni, e sarà basato stagiornalmente su piatti gustosi e semplici il wahoo con dressing al latticello piccante. Per ulteriori informazioni, visitare il sito GroveBayGroup.com.

ACQUALINA RESORT & SPA ENTRA NELLA CLASSICA DEI MIGLIORI 100 HOTEL DEL MONDO – Acqualina Resort & Spa è orgoglioso di annunciare il suo inserimento nella classifica “Top 100 Hotels in the World” di Travel + Leisure. Votati dai lettori di Travel + Leisure in tutto il mondo, gli hotel sono stati valutati in base alla posizione, ai servizi, alle strutture, alle camere, al cibo, alle bevande e alla qualità. Con un punteggio di 95,42, Acqualina Resort & Spa è l’unico hotel di Miami e uno dei tre soli hotel della Florida a rientrare in questa prestigiosa lista. Oltre al riconoscimento come uno dei “Best Hotels World” di Travel + Leisure, la proprietà cinque stelle è stata recentemente classificata come “Top Luxury Beachfront Hotel negli Stati Uniti Continentali” per il terzo anno consecutivo. Il resort è stato inoltre premiato da US News & World Report ai Best Hotels Awards 2017, ricevendo riconoscimenti come hotel # 1 in Florida e hotel # 1 a Miami Beach. Nel 2017, Acqualina ha ottenuto il prestigioso premio AAA Five Diamond Award per il nono anno consecutivo ed è stato classificato come un Five Star Hotel da Forbes Travel Guide per il quinto anno consecutivo. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.AcqualinaResort.com.

OVERTOWN PERFORMING ARTS CENTER APRE IN UN’EX CHIESA METODISTA – Nel momento in cui si attraversano le porte del rinnovato Overtown Performing Arts Center (OPAC), immediatamente si percepisce che si tratta di uno spazio per intrattenimenti diverso da qualsiasi altro. C’è una buona ragione per avere questa percezione: la nuova sede sorge infatti in un’ex chiesa metodista, costruita nel 1947. Nel 2015, l’ex Chiesa metodista Ebenezer, dichiarata ‘punto di riferimento storico’ nel 1988, ha attraversato una ristrutturazione da 3 milioni di dollari per aiutare a rivitalizzare la comunità di Overtown. Dopo 12 mesi, la proprietà di 9.500 metri quadrati è stata ristrutturata per includere una cucina all’avanguardia, una classe, spazi per riunioni e altre aree comuni. Il centro, la cui grande apertura è avvenuta lo scorso venerdì 28 luglio, spera di ospitare una vasta gamma di eventi, tra cui letture di poesie, video musicali, baby showers e persino TED Talks. Questo mese la struttura ospiterà un simposio aziendale intitolato “Miami Expansion”, un negozio pop-up di Ankara Delights e una sezione della Miami Swim Week incentrata sui designer africani. L’obiettivo di OPAC è quello di portare le arti nella comunità di Overtown portando beneficio ai suoi residenti. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.OvertownPac.org.

BRAD KILGORE APRE DUE NUOVI RISTORANTI NEL DESIGN DISTRICT – Lo chef Brad Kilgore si è fatto un nome nel corso degli ultimi dieci anni con i suoi due ristoranti, Alter e Brava by Brad Kilgore. Adesso aggiunge due nuove aperture al suo portfolio, entrambi in apertura nel 2018 a Paradise Plaza, la nuova area da 175.000 sq. Ft nel Miami Design District. I due nuovi ristoranti di Kilgore, Ember e Kaido, prenderanno ispirazione da due temi molto diversi. Ember utilizzerà la griglia e altre tecniche di bruciatura del legno per dare sapore e aroma ad alimenti che non sono tradizionalmente cucinati sopra il fuoco. Kaido sarà un cocktail lounge bar e un ristorante con influenza giapponese che servirà piatti come sashimi, crudo e yakitori. Inoltre, Kaido sarà caratterizzato da un vasto menu di cocktail composto da due sottomenù che offrono un’esperienza distinta: una selezione stagionale di bevande semplici ma eleganti e una selezione più avventurosa di cocktail artigianali. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.AlterMiami.com.