News da Delta Airlines

La sperimentazione della tecnologia biometrica migliora l’esperienza dei passeggeri in aeroporto
Delta sta testando macchine biometriche per la consegna self-service dei bagagli presso l’aeroporto internazionale di Minneapolis-St. Paul. Il progetto rientra nel piano della compagnia volto a trasformare l’esperienza di volo grazie a investimenti che rendono il viaggio facile e piacevole.

L’investimento di $ 600.000 consente ai passeggeri di registrare velocemente, facilmente e in modo sicuro i propri bagagli. Per testare la tecnologia di riconoscimento del viso verrà utilizzata una macchina, consentendo di abbinare i passeggeri con le loro foto sul passaporto tramite la verifica dell’identità: si tratta di una assoluta novità fra i vettori USA. Gli studi hanno dimostrato che le postazioni di consegna bagagli self-service possono processare il doppio di passeggeri all’ora.

Per i nostri passeggeri, questa nuova tecnologia elimina le inefficienze e offre l’opportunità di progettare la propria esperienza di viaggio“, ha dichiarato Toby Broberg, V.P. – Airport Customer Service, Minneapolis-St. Paul (MSP). “La componente self-service, inoltre, renderà piu’ disponibile il personale Delta, dando ai nostri agenti maggiore flessibilità per interagire con i clienti ed offrire l’eccellente servizio per cui Delta è conosciuta“.

Altrove, inoltre, Delta sta sperimentando il riconoscimento biometrico del viso consentendo ai soci Delta SkyMiles di preferire alla carta di imbarco cartacea o mobile e al documento di identità cartaceo l’utilizzo delle impronte digitali come prova della propria identità presso le lounge Delta Sky Club. La seconda fase del progetto consentirà ai soci di utilizzare le proprie impronte digitali per registrare il bagaglio, effettuare il check-in presso la Delta Sky Club e imbarcarsi sul proprio volo.

Queste ulteriori innovazioni sono il passo successivo del piano di sviluppo tecnologico di Delta per migliorare l’esperienza dei passeggeri. La compagnia sta anche continuando ad estendere la tecnologia RFID (Radio Frequency Identification) negli aeroporti internazionali, per consentire ai passeggeri di monitorare i propri bagagli durante il viaggio tramite le notifiche push su Fly Delta App.

La nuova joint venture con Korean Air crea il più grande network trans-pacifico
Delta e Korean Air hanno firmato un accordo per creare una joint venture trans-pacifica leader per portata e servizi, che offre un network rafforzato e ampliato, prodotti e servizi di punta nel settore e una customer experience senza soluzione di continuità tra gli Stati Uniti e l’Asia.

L’accordo è l’ultimo sviluppo della partnership di lunga durata tra Delta e Korean Air, iniziata nel 2000, quando entrambi i vettori diventarono co-fondatori dell’alleanza globale di SkyTeam. Questo accordo segue la firma, a marzo, di un memorandum d’intesa da parte delle compagnie aeree, dove si annunciava l’intenzione di avviare una joint venture. La JV creerà un network combinato che serve più di 290 destinazioni nelle Americhe e più di 80 in Asia, offrendo ai passeggeri di entrambe le compagnie aeree molte più opzioni di viaggio. Insieme, Delta e Korean Air stanno costruendo una partnership di livello mondiale che offrirà più destinazioni, eccellenti servizi aeroportuali e una customer experience ineguagliabile sul mercato trans-pacifico“, ha dichiarato Ed Bastian, CEO di Delta. “Combinando i punti di forza delle nostre due società, stiamo costruendo una compagnia più forte per i nostri dipendenti, clienti e investitori“.

Progetti di charity a Londra e in Africa
Questo mese Delta ha sponsorizzato per la prima volta il London Pride, uno dei grandi eventi di maggior rilievo che si tengono nella capitale del Regno Unito. Cento dipendenti Delta e del partner Virgin Atlantic hanno partecipato al corteo dell’8 luglio, dimostrando il proprio sostegno alla comunità LGBTQ londinese. Delta ha sostenuto a lungo le manifestazioni Pride nell’America del Nord, e si impegna ora anche oltreoceano.

Parità ed inclusione sono fra i valori-chiave di Delta, ed è per questo che sosteniamo gli eventi Pride in tutto il mondo” ha detto Tad Hutcheson, Managing Director – Community Engagement di Delta.

Nel frattempo Delta ha rafforzato il suo impegno in Africa, ampliando il sostegno ai servizi locali e siglando partnership con Junior Achievement Africa in Nigeria e Senegal, e The Amy Foundation in Sudafrica. Con il suo sostegno di lungo corso alla Croce Rossa e Breast Care International in Ghana, Delta ha sviluppato progetti di servizio in ogni paese dell’Africa in cui opera. Le partnership in Africa sono parte dell’impegno preso da Delta per restituire l’1% del proprio profitto alle comunità nel mondo nelle quali è presente con le proprie operazioni.

Il vettore sponsorizzerà i programmi Junior Achievement Africa’s Innovation Camp e Company of the Year a Lagos, Nigeria, e a Dakar, Senegal, durante il prossimo anno. Per JA Africa, Delta sponsorizzerà i programmi Innovation Camp e Company of the Year a sostegno dei giovani, per fornire loro strumenti pratici e di business affinché siano pronti per affrontare il mondo del lavoro una volta terminati gli studi.

Nuovo leader per la regione EMEA
Corneel Koster è stato nominato Senior Vice President – Europe, Middle East, Africa and India di Delta. Corneel Koster sostituisce Nat Pieper, ora Senior Vice President – Global Alliances.

Basato a Londra, Koster continuerà a costruire sui successi Delta nella regione EMEA, in cooperazione con le compagnie partner di lungo corso Air France KLM, Alitalia, Virgin Atlantic Airways e Jet Airways. Prima di approdare in Delta, Koster è stato, dal 2013, Chief Operating Officer in Aeroméxico, e Director of Operations, Safety and Security presso Virgin Atlantic. Ha inoltre ricoperto ruoli commerciali senior in Air France KLM, KLM e KLM.

Il primo A350 lascia lo stabilimento Airbus
Il primo A350 di Delta ha lasciato la fabbrica per essere consegnato alla compagnia in questo mese. Il suo primo volo commerciale sarà tra Detroit e Tokyo – Narita, il 30 ottobre.

 Un decennio di riciclo a bordo
Nel 1990 Delta ha iniziato a riciclare le lattine di alluminio a bordo e 10 anni fa è diventata la prima compagnia a disporre di un programma completo di riciclo per lattine, quotidiani, bottiglie d’acqua e contenitori per snack. Quest’anno il vettore supererà il milione di dollari raccolti da prodotti riciclati. Di seguito qualche highlight ulteriore per il 2017:

  • Gli assistenti di bordo hanno raccolto più di 6.500 tonnellate di materiale
  • Questo ha permesso di evitare di riempire di discariche uno spazio di circa 19.878m3
  • Tutto questo materiale equivale a 110 volte lo spazio cargo di un 747-400
  • Insieme, il volume di tutto il materiale da riciclo peserebbe come 747 aeromobili al completo per la partenza
  • Delta raccoglierà l’alluminio necessario per coprire il fabbisogno di Airbus per la fabbricazione di almeno sette A350-900

Aumenta ancora l’ordine di A321 per un totale di 122 aerei
Delta ha ancora una volta ampliato la sua commessa di Airbus narrowbody A321 con 10 ulteriori aeromobili, portando l’ordine a un totale di 122 unità. Gli A321 di Delta sono configurati con cappelliere particolarmente capienti, l’ultimo sistema di intrattenimento a bordo, luci da ambiente LED ad ampio spettro, voltaggio 110v, Wi-Fi e sistema Delta Studio. Gli aeromobili saranno inoltre provvisti di alette Sharklet, per ottimizzare il consumo di carburante fino a un ulteriore 4%.

Greg May, Senior Vice President – Supply Chain Management and Fleet di Delta ha commentato: “L’A321 sta velocemente diventando un aeromobile molto apprezzato sia dai nostri passeggeri che dai dipendenti. La sua eccellente economia operativa e la sua capienza passeggeri lo rendono perfetto per il nostro network domestico all’interno degli Stati Uniti”.

John Leahy, Commercial Aircraft Chief Operating Officer – Customers di Airbus, ha detto che il produttore è “particolarmente lusingato di poter fornire a Delta la piattaforma dalla quale la compagnia può offrire il proprio brand unico di “servizi e ospitalità dal cuore”.

Svelate e in vendita le rotte che offrono Delta One Suite
Il primo volo che disporrà di entrambe le classi Delta One Suite e Delta Premium Select sarà il Detroit – Tokyo Narita con partenza il 30 ottobre 2017. I posti su questo volo, ed altri equipaggiati con la nuova premium economy di Delta – da Detroit per Incheon e Pechino – sono ora in vendita su delta.com. Delta sarà la prima compagnia USA a ricevere un A350, aeromobile dalla configurazione che va incontro alle esigenze dei clienti e che aiuta a migliorare l’esperienza di volo, permettendo un’ulteriore ottimizzazione del consumo carburante.

Creata puntando su un comfort eccezionale e massima privacy, Delta One Suite offrirà a ciascun passeggero uno spazio privato, al quale si accede attraverso porte scorrevoli. All’interno, i passeggeri troveranno:

  • Spazio dedicato per riporre scarpe, cuffie e pc portatili
  • Un sistema di in-flight entertainment avanzato, con schermo HD 18 pollici
  • Illuminazione modulabile in ogni suite
  • Cuscino memory foam
  • Presa di corrente universale e porta USB
  • Divisori scorrevoli tra i posti centrali
  • Un design contemporaneo con rifiniture di alta qualità per offrire un’esperienza di business class eccezionale e la sensazione di sentirsi a casa.

L’estate avanza e Delta affina il suo menù
È estate: chi parte sta già preparando le valigie per le prossime vacanze – e a bordo Delta offrirà ai propri passeggeri delizie stagionali, per rendere più dolce il loro volo.

I passeggeri Delta One che viaggiano verso selezionate destinazioni europee da Atlanta potranno assaporare le ultime creazioni dello chef Linton Hopkins, che includono bistecca piccante in stile bistrò, petto di pollo arrosto, torta di granchio e ravioli alla melanzana affumicata. A coloro che, invece, partiranno da New York per raggiungere diverse città europee, Delta propone i piatti creati dagli chef di alcuni dei più popolari ristoranti del gruppo Union Square Hospitality della Grande Mela. Il menù “Best of Union Square Hospitality Group” presenterà un mix di piatti esclusivi, tra cui gli antipasti rustici italiani di Maialino and Marta, e classici americani dei ristoranti Union Square Cafe e Union Square Events.

Per chi vola in coincidenza sulle rotte domestiche, Delta triplica la sua offerta presentando 18 soluzioni per i suoi passeggeri sulle 12 rotte coast-to-coast, con pasti gratuiti in Main Cabin. Tra i pezzi forti dei menù la selezione di formaggi del famoso locale Murray’s Cheese di New York City, un wrap vegetariano arrostito di Luvo Harissa, un piatto di antipasti greci, un sandwich al pastrami al manzo e un’insalata di noodle al sesamo.

Tutti questi pasti possono essere abbinati ai vini selezionati personalmente dalla Master Sommelier Andrea Robinson che, per questa stagione, vedono il ritorno del rosé. Per la rotazione estiva e’ stato scelto il Château du Puget. E per chi desidera qualcosa di più forte, in Delta One è disponibile uno Scotch Whisky Single Malt Macallan Double Cask, invecchiato 12 anni.

Prossima tappa dell’estate: gli USA
Un’idea per la prossima estate? Gli Stati Uniti, naturalmente – con un’offerta incredibile per ogni età e passione. E se i parchi a tema della Florida sono sempre un must, anche gli altri 49 Stati dell’Unione hanno molto da offrire. Ecco qualche consiglio:

Nelle terre del blues e di Via col Vento
Ville coloniche, jazz& blues e pomodori verdi fritti. Gli Stati Uniti del Sud sono la meta di un epico viaggio tra storia e natura. Da Atlanta si può partire alla scoperta della verde Georgia o dell’Alabama, per arrivare fino in Louisiana e a New Orleans. Oppure puntare a Nashville per giungere poi a Memphis e seguire il corso lento del Missisippi. Ovunque, l’American South conquista i suoi visitatori con la storia, le tradizioni, la cucina e gli stili culinari dell’”Altra” America – ma nessun luogo è più cult di Graceland, la casa di Elvis Presley, e a Dollywood, sempre in Tennessee, si è davvero a casa delle star.

I Grandi Laghi e il Midwest americano
Stati Uniti settentrionali? Detroit è il punto di partenza perfetto per esplorare la regione dei Grandi Laghi Americani – tra Ohio, Michigan e Wisconsin. I “Great Lakes” formano la più grande riserva di acque lacustri naturali del mondo, e presentano un paesaggio unico – fatto di immense foreste, spiagge, acque cristalline e incredibili cascate. Attraversando il Midwest si visitano anche grandi metropoli, come l’alternativa Detroit, Minneapolis e la ruggente Chicago, fino a Toronto, sconfinando in Canada e nella sua dirompente natura.