Out & About in Miami

 

 

MIAMI LIVE MONTH È INIZIATO IL PRIMO DI NOVEMBRE The Greater Miami Convention & Visitors Bureau (GMCVB) è lieto di annunciare l’ampliamento del Miami Live Month, ora Miami Live Arts Month, attivo nel mese di novembre 2016. Questa iniziativa fa parte del programma Miami Temptations, e comprende danze, spettacoli teatrali, performance, commedie, letture poetiche e molto altro. Le informazioni sul programma sono consultabili al sito www.MiamiLiveArtsMonth.com, dove si possono trovare i link di location, associazioni e concerti, oltre a offerte speciali e il calendario di eventi per l’intrattenimento live.

L’ESPANSIONE DI PORTMIAMI Sulla scia di un altro anno di strepitosi successi sia per le navi cargo sia per quelle passeggeri, sono stati stanziati per PortMiami $33 milioni di fondi statali per i prossimi 5 anni. Questo è un altro passo importante che aiuterà il porto a gestire gli affari della prossima generazione di crociere e navi cargo. All’incirca 4.98 milioni di crocieristi sono passati per PortMiami, stabilendo così un nuovo record mondiale. Il rapporto di rendimento positivo di PortMiami arriva insieme a un flusso di navi di dimensioni maggiori, che stanno già passando per il Canale di Panama, ampliato di recente. Si prevede che il porto continui a crescere, dal momento che alcune delle principali compagnie di crociere al mondo hanno stretto alleanze e schierato imbarcazioni più grandi per le loro rotte marittime internazionali. Inotre, i partner delle compagnie di crociera hanno annunciato piani di espansione commerciale nel porto. Royal Caribbean Cruises ha iniziato a lavorare su un’espansione da $200 milioni, che prevede un nuovo terminal per le crociere come parte di una partnership tra pubblico e privato. Quest’inverno è previsto che arrivino due nuove navi, la Carnival Vista e la Regent Seven Seas Explorer. MSC Cruises ha in progetto di assegnare la MSC Seaside al porto di Miami a partire dalla stagione invernale 2017. La Virgin Voyages di Sir Richard Branson porterà una delle sue tre nuove navi a PortMiami e nel 2020 inizierà ad offrire crociere di sette giorni ai Caraibi. PortMiami è tra i porti più trafficati d’America ed è riconosciuto a livello internazionale come getaway per i Caraibi. PortMiami porta oltre $27 miliardi all’anno alla contea di Miami-Dade, generando 207,000 posti di lavoro diretti, indiretti e indotti. Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.portmiami.biz

FI’LIA BY MICHAEL SCHWARTZ APRE AL SLS BRICKELL HOTEL – L’apprezzato ristoratore e pluripremiato Chef di Miami James Beard porta il suo approccio diretto alla cucina italiana casalinga, che mette al centro la qualità degli ingredienti, con l’apertura di Fi’lia by Michael Schwartz al SLS Brickell Hotel & Residences tra South Miami Avenue e la 13th Street. Il primo concept italiano dello Chef si ispira a una linea di cucina che ha plasmato il suo modus operandi tra i fornelli fin dal suo esordio da Philly. Fi’lia propone cibo italiano genuino, enfatizzando la freschezza degli ingredienti e la semplicità di pane e pasta fatti a mano. Da Fi’lia (un gioco di parole con “figlia”), un pasto inizia con del pane croccante, servito con olio di oliva e origano tagliato fine. Pizze rustiche cotte in forni a legna sono farcite con prodotti freschi di stagione, abbinati in speciali combinazioni. La caesar salad è preparata su un carrello da sala proprio a fianco del tavolo, mescolata con un’abbondante dose di parmigiano tagliata sottile; il profumo dei crostini all’aglio tostati vi ricorderà quanto i grandi classici possano essere gratificanti ed eccezionali. I cocktail sono di una semplicità rinfrescante: al posto di ricette e tecnice complicate, lo spritz, perfetto nella sua essenzialità, è la scelta ideale in qualsiasi stagione. I cocktail si armonizzano alla perfezione con la lista di vini ideata per soddisfare l’esperto cliente di Brickell, esaltando i monovitigni delle regioni italiane e i vini americani con una sensibilità di altri tempi. Fi’lia sarà aperto per colazione, pranzo e cena a partire dall’inaugurazione dell’hotel questo autunno. Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.sbe.com/restaurants/brands/filia/ o www.thegenuinekitchen.com 

FEAR LESS: DODICI NUOVI MURALES DI STREET ARTIST DI FAMA INTERNAZIONALE SVELATI DURANTE ART BASEL Conosciuti in tutto il mondo per la loro straordinaria collezione di street art, in continuo cambiamento, i Wynwood Walls sono stati l’epicentro del Wynwood Arts District fin dal loro lancio nel 2009. Tra i piatti forti di Art Basel, la presentazione delle nuove opere di alcuni dei più noti street artist al mondo, un’incredibile opportunità per esporre per la prima volta i propri lavori negli Stati Uniti. Il programma di quest’anno si dispiegherà su 12 nuovi murales, collegati tutti dal titolo di quest’edizione, “Fear Less”: una chiamata ad essere intrepidi, in un mondo che sembra spesso sommerso dalla paura. “Fear Less” metterà in mostra le opere di un gruppo variegato di straordinari artisti: alcuni nomi ben noti nel mondo della street art, altri invece emergenti. Parteciperanno AVAF (Brasile), Beau Stanton (California, USA), Case (Germania), Dasic Fernandez (Cile), David Choe (California, USA), Faith47 (Sud Africa), Felipe Pantone (Spagna), Findac (Regno Unito), Okuda (Spagna), Pixel Pancho (Italia), Risk (California, USA), Tatiana Suarez (Florida, USA) e Ken Hiratsuka (Giappone). Oltre ai nuovi murales per i Wynwood Walls, la Goldman Global Arts (compagnia recentemente fondata da Jessica Goldman Srebnick e dall’artista Peter Tunney che ha investito nell’innovativo progetto dei murales dell’Hard Rock Stadium) farà il proprio debutto con una mostra alla Garden House dei Wynwood Walls. L’esposizione accoglierà opere originali di molti degli artisti dei Wynwood Walls, tra cui Crash, Daze, Logan Hicks, The London Police, Case, Hueman, Inti, Pose e Faith 47. La maggior parte di queste opere, sia pittoriche sia scultoree, sono inedite e rappresentano le ultime creazioni di questi artisti, tra i più innovativi ed estrosi di oggi. La mostra, co-curata da Goldman Srebnick e Tunney, aprirà al pubblico il 1 dicembre. Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.thewynwoodwalls.com

KLM ROYAL DUTCH AIRLINES RITORNA AL MIA Lo scorso 1 novembre, i funzionari del Miami International Airport (MIA), di KLM Royal Dutch Airlines e del governo olandese hanno accolto nuovamente al MIA la compagnia aerea KLM, che ha iniziato a volare da Amsterdam tre volte a settimana. Fino al 4 giugno 2017, KLM opererà voli il martedì, giovedì e sabato tra il MIA e il suo hub di Schiphol Airport con Airbus A330-200, che dispongono di 30 posti in World Business Class e 213 in Economy Class. Con questo servizio stagionale, KLM torna così al MIA, dopo aver servito l’aeroporto internazionale americano per l’ultima volta nel 2011. Amsterdam è la capitale e la città più popolosa dei Paesi Bassi, oltre ad essere uno dei più importanti centri finanziari in Europa. Nel 2004, la compagnia olandese si è fusa con Air France, dando vita al Air France KLM Group, uno delle principali partnership europee. KLM si unirà a Arkefly come seconda compagnia aerea a servire la tratta Miami-Schipol. Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.KLM.com

DESIGN MIAMI RITORNA A MIAMI BEACH CON UN NUOVO LAYOUT Design Miami ritorna per la dodicesima edizione a Miami Beach, subito dopo Art Basel, riproponendosi come occasione d’incontro dell’elite del mondo del design, con una serie di progetti decisamente innovativi, oltre a nuove partnership e programmazioni. Esporranno trentuno delle più importanti gallerie di design al mondo, tra cui quattro espositori esordienti: Chamber di New York, The Future Perfect di New York e San Francisco, Mercado Moderno di Rio de Janeiro e Giovanni Beltran di Miami. Lo studio SHoP Architects di New York è il vincitore di quest’anno del Panerai Design Miami/Visionary Award e ha prodotto la più grande commissione di Design Miami fino ad oggi. Sarà anche la prima volta in assoluto che il lavoro di un vincitore rimarrà installato in modo permanente nel Miami Design District dopo la fiera. L’installazione di design progettata da SHoP, Flotsam & Jetsam, utilizza imponenti elementi strutturali realizzati con stampa 3D per creare un ambiente che evochi il fascino passato e l’innovativo futuro di Miami. 

CHEF PAULA DASILVA RITORNA ALL’ARTISAN BEACH HOUSE Che stesse lasciando a bocca aperta i clienti a Miami Beach o stupendo il migliore Chef de cuisine, Gordon Ramsey, nel programma Hell’s Kitchen, Chef Paula DaSilva è rimasta una dei più amati maestri dell’arte culinaria della regione. L’apertura invernale 2016 dell’Artisan Beach House, a Bal Harbour, rappresenterà il ritorno di DaSilva sulla scena culinaria del South Florida, garantendo ai buongustai nuovi sapori da gustare nell’anno nuovo. Posto all’interno del The Ritz-Carlton Bal Harbour a Miami, Artisan Beach House sarà la seconda collaborazione di DaSilva con l’impresario Seth Greenberg, proprietario di ristoranti e locali notturni. Dopo essersi concessa un po’ di meritato tempo per sè e aver lanciato con successo una compagnia di consulenza per ristoranti, DaSilva ricoprirà il ruolo di executive chef, sovrintendendo allo stesso tempo a tutte le operazioni food & beverage della proprietà. Artisan Beach House aprirà quest’anno e offrirà sale da pranzo e areee lounge, sia indoor sia outdoor, oltre a diverse location speciali per eventi. Il ristorante vanta straordinarie viste panoramiche dell’oceano Atlantico e di Haulover Cut, ed è in lizza per diventare una delle più ambite location per eventi, dalle cene private e ricevimenti di matrimonio alle feste aziendali, offrendo la soluzione ideale per ogni occasione. “Dovendo scegliere un motto per l’Artisan Beach House, sarebbe “Ispirato dal panorama internazionale. Cresciuto a livello locale. Prodotto in modo unico”, ha affermato DaSilva. Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.ritzcarlton.com/en/hotels/miami/bal-harbour

IL RISTORANTE POP-UP ESTIVO PIZZA & BURGER BY MICHAEL MINA TROVA UNA FISSA DIMORA AL FONTAINEBLEAU MIAMI BEACH Pizza & Burger by Michael Mina, il gustoso ristorante estivo pop-up dell’acclamato chef stellato Michael Mina, che a giugno ha sostituito Michael Mina 74, avrà ora una fissa dimora all’interno dell’iconico hotel Fontainebleau Miami Beach. Il concept low budget e semplice, ispirato alla cucina del cortile di Michael Mina stesso, ha riscosso uno straordinario successo sia tra turisti sia tra locali e, per questo motivo, rimarrà operativo anche dopo la data di chiusura stabilita inizialmente. Che sia per un incontro tra amici, per una cena in famiglia o per una bevuta all’uscita dal lavoro, Pizza & Burger è il posto perfetto per rilassarsi in tranquillità. I tavoli decorati da giochi, l’atmosfera frizzante e la musica allegra fanno sentire gli ospiti come se si trovassero ad una festa informale in cortile con un menù che rispecchia questa vivace atmosfera. Timothy Elmore, il nuovo Chef de Cuisine di recente nomina, ha portato il suo tocco innovativo nella cucina di Pizza & Burger. Dopo essere stato alla guida del Bourbon Steak di Michael Mina al Turnberry Isle Resort, lo chef porterà con sè una grande passione e 10 anni di esperienza, contribuendo al menù del Pizza & Burger che propone pizze con svariati ingredienti freschi, hamburger e piatti dalle porzioni abbondanti. I clienti possono anche comporre la propria insalata scegliendo da un elenco di ingredienti freschi nonchè gustare una serie di irresistibili stuzzichini a propria scelta. Pizza & Burger by Michael Mina si trova al numero 4441 di Collins Avenue Miami Beach (Miami, FL 33140), all’interno del Fontainebleau Miami Beach, che si trova proprio a fianco dell’atrio principale, spazio prima occupato da Michael Mina 74. Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.fontainebleau.com/dining/pizza- burgers

NASCARS FORD CHAMPIONSHIP WEEKENDNASCARs Ford Championship Weekend (20- 22 novembre) è un campionato della durata di tre giorni, in cui la società automobilistica NASCAR incorona i campioni delle tre maggiori divisioni nazionali: Sprint Cup, Nationwide e Camping World Truck Series. L’autodromo Homestead-Miami Speedway ospita la gara durante il Ford Championship Weekend per il decimo anno consecutivo, con protagonisti Jimmie Johnson, cinque volte campione, Juan Pablo Montoya e il prediletto dei tifosi Dale Earnhardt Jr, che competeranno per il più ambito premio NASCAR: lo Sprint Cup Trophy. Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.HomesteadMiamiSpeedway.com

IL MIA SVELA L’AREA GIOCHI INTERATTIVA ED EDUCATIVA PLANE FUN I giovani passeggeri possono scoprire il mondo dell’aviazione attraverso giochi di ruolo nell’area giochi Plane Fun del Miami International Airport, che è ora aperta al MIA Concourse E Information Counter (secondo piano). Realizzato in collaborazione con il Miami Children’s Museum, Plane Fun è composto da sei aree espositive interattive e immersive, che sono allo stesso tempo ludiche e formative. Tra le innumerevoli avventure che si possono vivere al Plane Fun, i piccoli visitatori possono diventare controllori di volo virtuali, esercitarsi negli atterraggi e nei decolli, visitare Miami comodamente seduti nella cabina di pilotaggio di un modellino di aereo e scattarsi un selfie davanti a uno straordinario velivolo. Il Miami Children’s Museum (MCM), che si trova a Watson Island, si impegna ad arricchire la vita di tutti i bambini, incoraggiando in loro l’amore per la conoscenza e permettendogli di realizzare le proprie potenzialità. Attraverso le diverse forme artistiche e i programmi formativi, il MCM intende coinvolgere e rivolgersi a tutti gli esponenti della variegata comunità di Miami, in costante evoluzione, diventando il “centro città” per i bambini e per le famiglie di Miami-Dade County. Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.miami- airport.com

SI ALZA L’ASTICELLA: L’EXECUTIVE CHEF GIORGIO RAPICAVOLI AGGIORNA IL PROGRAMMA DI COCKTAIL DI GLASS & VINE E INTRODUCE NUOVI PIATTI DI STAGIONE Il gioiello delle strutture ristorative di Coconut Grove, Glass & Vine, dà il benvenuto all’autunno con una lista di cocktail nuova di zecca e nuove proposte stagionali per pranzo e cena, tutte create dall’Executive Chef Giorgio Rapicavoli in persona. Il talentuoso chef del South Florida (che vanta già il titolo di campione del reality Food Network Chopped) è inserito nella classifica “30 Under 30” di FORBES ed è stato semi finalista al James Beard Award. Lo chef sta aggiungendo il titolo di capo barista al suo curriculum. Glass & Vine è entrato in scena per la prima volta quando ha aperto nel cuore di Peacock Park nel marzo 2016, dimostrando di essere un pioniere della rinascita culinaria di Coconut Grove. In meno di un anno, Coconut Grove è riuscito ad essere nuovamente riconosciuto come uno dei quartieri assolutamente da visitare in South Florida per la sua scena culinaria, e il Glass & Vine si è rapidamente guadagnato entusiaste recensioni che lo presentano come la location più trendy della città, immersa in uno straordinario parco, per la sua cucina estrosa e moderna originaria della Florida. Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.glassandvine.com

ROBERT IS HERE”, AZIENDA AGRICOLA E NEGOZIO DI FRUTTA DI HOMESTEAD, INSERITO NEL NATIONAL CULINARY HERITAGE REGISTER – La National Food & Beverage Foundation (NatFAB) ha annunciato che Robert is Here, il famoso negozio di frutta nonchè azienda Agricola di Homestead (Florida), sarà la prossima voce inserita nel National Culinary Heritage Register. Fin dal 1959, Robert ha venduto frutta e verdura lungo la strada che porta all’Everglades National Park, e il negozio si è ingrandito per offrire anche frutti tropicali rari ed esotici, oltre a frullati di frutta fresca. Il National Culinary Heritage Register della NatFAB è un elenco di prodotti culinari, procedimenti, invenzioni, tradizioni ed esercizi commerciali che abbiano almeno 50 anni e che abbiano contribuito significativamente allo sviluppo delle abitudini alimentari americane. Primo e unico registro del suo genere, il National Culinary Heritage Register è un’iniziativa creata per esplorare e preservare la complessa storia del cibo e delle bevande in America. Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.natfab.org/national-culinary-heritage-register