MASSACHUSETTS OFFICE OF TRAVEL and TOURISM vince l’award di QMagazine per la migliore campagna di comunicazione e pubblicità di destinazione lungo raggio nel 2015

 

 

Ottobre 2015Alla vigilia del Salone b2b Expo Turismo Gay a Bergamo, nell’ambientazione dell’hotel Milano La Scala sono stati conferiti da QMagazine i premi a riconoscimento delle migliori campagne di comunicazione & pubblicità 2015. Soci partner quali AITGL, Associazione Visit USA ed IGLTA hanno prestato supporto a sostegno dell’iniziativa che ha coinvolto Enti del Turismo, Media TV e Stampa e Società di Marketing e Comunicazione.  L’unica meta lungo raggio premiata: il MASSACHUSETTS, USA che tramite il suo Ufficio del Turismo presente in Italia dal 1992 ha dato ampio respiro da molti anni al Turismo LGBT, promuovendo il Turismo Outgoing  gay, lesbico, bisex e transgender in Italia.

Forte di un assetto liberale quanto mai attivo – storico pioniere, primo fra tutti gli Stati USA nel 2004 a legalizzare matrimoni omosessuali laici e religiosi, poiché costituzionaliBOSTON & il MASSACHUSETTS è rinomata meta accogliente per ogni diversità, estendendo con sentimento genuino e lifestyle autentico il benvenuto ai visitatori internazionali LGBT. Il Massachusetts è una meta ideale per una fuga, non troppo distante dall’Italia, in posti che sanno cosa vuol dire libertà. Con località quali Boston, Provincetown, Martha’s Vineyard, campagne e resort del Berkshires, il Massachusetts è così diversificato come la gente che lo visita. C’è sempre qualcosa per ogni viaggiatore LGBT. Il Massachusetts rimane lo stato leader per qualsivoglia iniziativa record per la comunità LGBT. Come ha svelato Olga Mazzoni, dall’estate 2015 è partita una nuova campagna promossa da 12 sindaci del Massachusetts a sostegno della comunità transgender negli spazi pubblici. Freedom Massachusetts é – infatti – una campagna a sostegno di una legge statale che vuole aggiungere protezione non discriminatoria all’identità gender. La legge impedirà che ad un cittadino transgender venga rifiutato il servizio in un ristorante, albergo, sistema di trasporto pubblico o anche ospedale. La nuova battaglia è già iniziata e se il Massachusetts la realizzerà, nuovamente porterà crescita e libertà negli USA, poi nel mondo.

Olga Mazzoni, titolare della Rappresentanza dell’Ufficio Turismo del Massachusetts in Italia è stata anche funzionale nella creazione di AITGL nel 2010, ispirandosi ovviamente all’esempio dello stato rappresentato. Da due anni il contributo dell’Ente del Turismo del Massachusetts con la testata QMagazine è stato consistente. La campagna impostata ha fatto leva su enclavi quali Boston, Provincetown e Northampton, chiari esempi di località LGBT friendly rappresentative dell’intero stato. Massachusetts Office of Travel and Tourism vanta sin dagli esordi del sito internet massvacation.it un micro sito dedicato al segmento dei viaggiatori LGBT ed una dedica specifica nell’EBook in Italiano, scaricabile gratuitamente dalla home page del sito, su mobile ed IPad. Dalla prima edizione di Expo Turismo Gay il Massachusetts ha partecipato in qualità di espositore attivo. L’impegno costante sul versante LGBT è innegabile. Anche la VISIT USA Association Italia ha stipulato da un anno la partnership con AITGL, Associazione Italiana Turismo LGBT. Tutti possono dare un contributo efficace per la crescita e l’innovazione anche e soprattutto nel Turismo LGBT.

 

INFO: Ufficio Turismo Massachusetts, c/o Thema Nuovi Mondi srl –

massvacation.it – bostonma@themasrl.it